Set 29 2020

WEEKEND IN TOSCANA
WEEKEND IN TOSCANA avatar

Tag: GiteNico @ 20:33
12 e 13 Settembre
Come ogni anno il GruppoZonaRossa si sposta in Toscana per il tradizionale weekend.
Ritrovo alle 7:30 (più o meno…) al Bar Sport di Guardamiglio, appena fuori dal casello autostradale con
Marisa e Brelio, Azzurra e Lorenz, Moira e Luca, Ornello, Dino e Beppe Piccioni (6 moto e 9 centauri) pronti
e belli carichi per questa nuova avventura sulle due ruote.
Prendiamo l’autostrada e raggiungiamo l’uscita di Sasso Marconi dove iniziamo subito a destreggiarci nelle
curve per raggiungere prima il Passo della Futa proseguendo verso il Passo della Raticosa per poi
ridiscendere passando per il Passo della Faggiola ed arrivare a Palazzuolo sul Senio.
Qui sostiamo per il pranzo iniziando ad assaggiare le prelibatezze toscane e montane.
Rinvigoriti nel corpo e nello spirito, risaliamo in sella alle nostre moto per raggiungere il Passo Sambuca, una
delle strade più divertenti che io abbia mai percorso, tante curve ed asfalto perfetto!
Dopo questa scarica di adrenalina ci dirigiamo finalmente verso il nostro albergo. Quest’anno abbiamo
deciso di alloggiare a Firenze. Italiana Holtels Florence si rivela una scelta azzeccata! Camere spaziose e con
letti comodi e personale veramente gentile e disponibile!
Arriva l’ora di cena e cosa ci aspetta? Ma ovviamente la Fiorentina ed un bicchiere di chianti!
E per finire in bellezza, una passeggiata ed un ottimo gelato! E’ ora di riposare adesso, tutti a letto che
domani ci aspetta un’altra fantastica giornata!
La domenica, dopo un’abbondate colazione, prendiamo un bus e ci dirigiamo verso il centro di Firenze che
non ha bisogno di presentazioni. Tutto parla da sé, ogni angolo è una meraviglia ed ogni piazza ci lascia a
bocca aperta!
Per il pranzo la nostra zavorrina Moira, ci incuriosisce con il panino al lampredotto, altro piatto tipico di
Firenze…e sorpresa! E’ piaciuto a tutti!
Le foto parlano da sole…
Dopo pranzo rientriamo in hotel per ritirare armi e bagagli e per rimetterci in sella verso la strada del
ritorno.
Stavolta si parte verso il Passo dell’Oppio con una strada davvero ampissima e tenuta molto bene.
Proseguiamo poi verso il Passo dell’Abetone…la strada è circondata da una fitta foresta che ci rinfresca in
questa calda giornata di settembre.
Breve sosta per una bibita e poi di nuovo in sella per scendere verso
Modena passando dal passo Radici.
Protagoniste di questo weekend sono state sicuramente le mille curve che abbiamo fatto! E cosa c’è di
meglio delle curve in moto?
Arrivati a Modena, abbiamo poi preso di nuovo l’autostrada e ci siamo diretti a casa…arrivati tardi, stanchi
ma contenti!
km percorsi circa 900
by Moira
Be Sociable, Share!

Set 26 2020

Motogiro soft VAL TREBBIA
Motogiro soft VAL TREBBIA avatar

Tag: GiteNico @ 22:08
 06-09-2020
Oggi motogiro tranquillo, partenza per le ore 10 da Montodine, soci presenti al ritrovo:
Caccialanza, Mighetti, Piccioni, Brelio, Marisa, Azzurra, Lorenz, Dino, Gianmario e Anna (che
oggi è stata la zavorrina di Brelio).
Pronti e via, direzione Val Trebbia, prima tappa veloce per un caffe nella mitica piazza di
Bobbio nota a tutti i motociclisti.
Proseguiamo per la nostra destinazione avendo prenotato il pranzo dal mitico Luca presso il
ristorante “la taverna” a Rovegno, ottima cucina e accoglienza.
Ripartiamo percorrendo la Val d’Aveto, il Passo del Tomarlo e la Val Nure, portandoci verso
casa.
By mary
Be Sociable, Share!

Set 10 2020

Gita Val di Ledro
Gita  Val di Ledro avatar

Tag: Gite,Senza categoriaNico @ 21:53
26-07-20
Oggi motogiro in relax del Gruppo Zona Rossa, presenti al ritrovo a Soresina:
 
 
 
Piccioni, Ivan, Lorenz, Azzurra, Marisa, Brelio; Gabriele, Giandomenico con
la sua compagna Eli e a sorpresa per un breve tratto ci accompagna anche il
nostro mitico Leo Doc.
 
 
 
Dopo una breve pausa caffè, per salutare Leo, ci avviamo percorrendo le coste
di Sant’eusebio, Idro, Valvestino e Riva del Garda.
Pausa pranzo per gustare ottimi piatti presso il ristorante “Franco & Adriana” a
Pieve di Ledro, per poi smaltirli con una piccola passeggiatina lungo le rive del lago.
 
         
 
Dopo qualche scatto allo splendido panorama risaliamo in sella alle nostre moto per tornare verso casa.
-Mary
Be Sociable, Share!

Set 04 2020

wekk end Val D’ Aosta
wekk end  Val D’ Aosta avatar

Tag: Gite,Senza categoriaNico @ 21:27

18 — 19  Luglio

Ritrovo alle ore 7 all’ autogrill di San Zenone per la partenza! Dopo aver fatto colazione, Marisa/Brelio. Lorenz/Azzurra. Luca/ Moira . Marco mago.
 
 
E Ornello  ci si avvia in autostrada in direzione Quincinetto, Valle d ‘Aosta per un annuale meta attesa con piacere dal Gruppozonarossa! Appena arrivati  ad Aosta non puoi far a meno di tenere lo sguardo rivolto verso l’alto, dove imponenti le montagne che circondano ricordano la piccolezza dell’uomo al cospetto di madre natura, mentre cerchi con lo sguardo vette alte e particolari che avevi lasciato l’anno prima !
Enrico  il nostro romano valdostano socio del gruppo , ci aspetta , a casa sua per condurci all’hotel che ci ospita dove è già arrivato Beppe Piccioni partito la sera prima!Hotel Bicoque, struttura accogliente immersa tra prati e frutteti con bellissima vista a soli 5 minuti da Aosta! Personale cordialissimo, colazione abbondante torte strepitose!!!Depositati  i bagagli abbiamo intrapreso il nostro tour organizzato con maestria da Enrico. Prima tappa Cogne , ovviamente , attraverso curve tornanti e panorami da paura!! Indi per le cascate Lillaz ed ecco qui la sorpresa… parcheggiato i mezzi abbiamo scalato percorsi tortuosi vestiti di tutto punto da moto sotto sole cocente.
 
 
Per fortuna ogni tanto un ruscellino di acqua gelata dove rinfrescarsi ci ha alleviato il cammino! Enrico ci ha fatto trovare i panini pronti così da gustarli immersi nella natura!! Dopo aver pranzato abbiamo proseguito la nostra camminata tortuosa con foto simpatiche e battute e risate ! Raggiunta la parte più alta accessibile della cascate abbiamo capito che ne era valsa proprio la pena !
Tutti i sensi accesi per la percezione della freschezza della cascata i colori dei fiori e gli odori riposanti ! Discesa , Un breve break al bar e di nuovo in sella direzione colle San Carlo, la Tuille e colle del piccolo San Bernardo, cascata Lanteney, ritorno in hotel! Doccia veloce e grigliata a casa Cavallieri ! Splendida cena e ottima preparazione di leccornie da parte di Maria moglie di Enrico! Esausti sazi ci siamo salutati per la notte!
 
 
 
 
L’indomani sveglia presto bagagli pronti e dopo un ‘ottima strepitosa colazione ci siamo diretti al primo benzinaio per il pieno e li abbiamo avuto la prima delle sorprese… un nostro mezzo fermo !! Ma grazie alla maestria del nostro amico mago e all’aiuto di amici improvvisati  è stato presto risolto … se nonché dopo pochi km un altro mezzo fermo  e allora si che tutti all’unisono abbiamo rievocato ,grazie al nostro socio Mago,le parole di Battisti” quel gran genio del mio amico ….con un cacciavite in mano fa miracoli.. riparare una frizione e ripartire!!!!” Ripartiti ci siamo diretti a Gressoney dove ci siamo  fermati per il pranzo e osservare la maestosità del massiccio del Monte Rosa!! Pranzo al ristorante  Capanna Carla,  dove l’abbondanza la squisitezza e la simpatia del gestore e dei camerieri ci ha innamorati tutti!!! Rifocillati e felici con foto di rito abbiamo salutato con la promessa di tornare!!! Direzione La Trinite e visita al castello Savoia!!!
 
 
Tante foto tante risate e occhi pieni di ogni bellezza , ci siamo salutati con Enrico con il dovere di rivederci presto!!! AO che non sta solo per AO sta!!! Autostrada e a casa!!! Km percorsi  circa 1100!!!
 
by  AZZURRA
Be Sociable, Share!

Set 01 2020

GITA LAGO DI TOVEL
GITA LAGO DI TOVEL avatar

Tag: Gite,Senza categoriaNico @ 21:49
12-07-2020
 
Presenti al ritrovo: Massi e Azzurra rispettivamente con xr1000 e mt07 pronti a raggiungere Omar
che aspettava al piazzale di Soncino con la sua xr1000, a sorpresa Marisa con la mt07 e Brelio con
la sua xr1000.
 
 
 
Si accendono i motori e si parte direzione Tonale, piccola pausa per una foto ricordo e si riparte
passando per Cles, pausa pranzo prima di salire al Lago di Tovel presso ristorante pizzeria “al capriolo”
 
 
 
Arrivati, parcheggiamo le moto e inizia la nostra escursione sul sentiero che circonda il lago,
panorama fantastico circondato da tanto verde e piante secolari.
Decidiamo di fermarci ad una piccola spiaggetta per qualche scatto per poi tornare indietro alle
nostre moto.
 
 
 
 
Rientro passando da Molveno, Idro e naturalmente per le Coste di Sant’Eusebio.
495 km percorsi.
 
 
Be Sociable, Share!

Lug 07 2020

MONTE BALDO 28/06/2020
MONTE BALDO 28/06/2020 avatar

Tag: GiteNico @ 23:36
 
 
Oggi, sveglia presto, per una nuova giornata in sella alle nostre moto.
Ritrovo a Soresina alle 9:00. Scegliamo con cura il nostro punto di ritrovo per poterci ricaricare con un bel
caffè ed all’arrivo, sorpresa!! Il bar è chiuso la domenica! Ma nessun problema, noi siamo già tutti belli
carichi e pimpanti e pronti per il nostro motogiro. Siamo in 5 moto e 9 centauri: Marisa e Brelio, Azzurra e
Lorenz, Moira e Luca, Marco e Melissa ed il mitico Ornello!
Partiamo quindi, senza caffè, in direzione lago di Garda. Attraversiamo la verde pianura cremonese e
bresciana fino ad arrivare alla strada dalle mille rotonde, passiamo davanti alla storica discoteca Florida e
proseguiamo verso il mantovano.
Facciamo una breve deviazione per vedere il centro storico di Solferino, antico borgo dove si è consumata la
storica battaglia.
Sono circa le 10:00 quando dall’alto delle nostre selle iniziamo ad intravedere il lago; siamo giunti a
Peschiera del Garda. Le strade sono già piene di turisti e di cittadini che si vogliono godere questa bella
giornata di sole. Prendiamo quindi la strada Gardesana e decidiamo di fare la prima breve sosta per
prendere finalmente il tanto desiderato caffè.
La nostra breve sosta ci ha rinvigoriti e siamo quindi pronti per continuare la nostra strada proseguendo per
Caprino Veronese il punto di inizio delle nostra salita verso il Monte Baldo.
Finalmente la strada si fa più interessante e sicuramente più divertente! Curve e tornanti, accelerate e
frenate, il tutto con una vista che si rinnova ad ogni curva.
Arriviamo quindi fino al punto di risalita al Monte Baldo con la famosa funivia di Malcesine, ma noi, da “veri
duri” proseguiamo fino al punto più alto raggiungibile con le moto dove dobbiamo forzatamente fermarci e
parcheggiare i nostri mezzi a bordo strada, ma sempre in sicurezza.
Ed ora arriva il bello: una passeggiata montana per arrivare fino alla sommità del Monte Baldo dove ci
aspetta un abbondante pranzo presso il rifugio La Capannina.
Dopo esserci riposati e riempiti le pance, andiamo a vedere il famoso panorama che si gode da questo
monte: una vista mozzafiato si apre davanti ai nostri occhi…tutto il lago di Garda visto dall’alto, con la
scogliera della sponda bresciana a picco sul lago. Tremosine ci guarda dal lato opposto…ora siamo noi a
vedere la famosa “terrazza del brivido”. Un vero spettacolo per gli occhi e per lo spirito.
Staremmo qui ore a rilassarci in questo splendido posto, dove ci sono anche delle bellissime mucche al
pascolo, ma è ora di ripartire!
Torniamo quindi alle nostre moto e ci rimettiamo in sella per il ritorno. Scendiamo verso Riva del Garda
dove ci fermiamo per una sosta carburante. Da qui ci dirigiamo verso la Val di Ledro ed arriviamo al famoso
lago, molto gettonato da chi vuole godersi il sole ed il fresco.
Ci fermiamo qui, per rinfrescarci e ricaricarci con una bella bibita fresca, ma non possiamo fermarci molto!
Sono già le 18:30 ed ora di riprendere le moto per il rientro a casa.
 
Da qui arriviamo al Lago d’Idro e purtroppo iniziamo a trovare il traffico del rientro. Decidiamo quindi di
deviare il nostro percorso dirigendoci verso una delle strade più belle: le coste di Sant’Eusebio che da
Barghe ci portano fino a Brescia.
Sono le 19:15 circa, si è fatta ora di rientrare davvero a casa, la stanchezza si fa sentire!
Attraversiamo la pianura passando stavolta da Orzinuovi e poi Soncino e salutarci per andare a parcheggiare
i nostri mezzi, aspettando un nuovo motogiro in compagnia!

  km percorsi circa 480  

articolo by Moira

Be Sociable, Share!

Giu 28 2020

MOTOGIRO A PORTOVENERE (LIGURIA) del 21 giugno
MOTOGIRO A PORTOVENERE (LIGURIA) del 21 giugno avatar

Tag: Gite,Senza categoriaNico @ 22:52
 
Oggi, primo giorno d’estate, come non iniziare alla grande la stagione dei giri estivi se non facendo una gita
al mare?
 
 
Partenza alle 8:30 da Cremona in 4 moto (3 coppie: Marisa e Brelio, Azzurra e Lorenz, Moira e Luca e 1
singolo: Beppe Piccioni) alla volta della strada della Cisa.
 
 
Attraversiamo le terre Verdiane tra ville d’epoca e campi coltivati a grano e mais  arriviamo a Fornovo
dove facciamo una prima breve tappa per sgranchire le gambe.
 
 
Proseguiamo poi verso Berceto, ultimo paese della provincia di Parma e iniziamo la nostra salita verso il
Passo della Cisa, tra curve e tornanti dalla cui sommità si può scorgere tutta la pianura Padana dove l’occhio
si perde in questa sconfinata distesa di campi coltivati e di campanili lontani.
 
 
Verso le 11 arriviamo sul Passo della Cisa dove ci aspetta la quarta coppia del gruppo di oggi (Marinella e Davide)
Dopo le foto di rito e qualche saluto ad amici che abbiamo trovato qui per caso, risaliamo in sella alle nostre
moto per proseguire il viaggio scendendo finalmente in Liguria.
 
 
Per arrivare velocemente alla nostra destinazione decidiamo di percorrere un breve tratto di autostrada tra
Pontremoli e La Spezia.
 
 
Da subito la città di La Spezia ci accoglie con i suoi bellissimi ed ampi viali delimitati da giardini di palme e
palazzi di pregio. La nostra strada prosegue ammirando (da fuori) il Museo Tecnico Navale e costeggiando
poi il Golfo dei Poeti.
Si iniziano qui ad intravedere le graziose case dai colori pastello “aggrappate” alle montagne che si
affacciano direttamente sul mare per poi raggiungere in brevissimo tempo la cittadina di Portovenere.
 
 
Qui, non senza la nota difficoltà nel trovare parcheggio, riusciamo dopo un paio di giri “panoramici” a
posteggiare le nostre moto.
E’ ora di pranzo ormai quindi decidiamo di andare a mangiare il nostro pranzo “al sacco” direttamente in
uno dei luoghi più affascinanti della città: il promontorio roccioso dove si trova la Chiesa di San Pietro e dove
possiamo godere di una vista mozzafiato sulla Grotta di Lord Byron.
 
 
Dopo le foto di rito insieme alla statua di Madre Natura (con la quale ci scusiamo per averla importunata
:-P), decidiamo di fare una passeggiata fino alle rovine del Castello Doria, da cui si può ammirare tutta
Portovenere e l’isola Palmaria che si trova proprio di fronte.
     
Decidiamo quindi di scendere dall’altro lato del castello, passando tra stretti vicoli e scalinate strette e
ripide. Questa passeggiata però ci ha fatto venire sete! Decidiamo quindi di fare una piccola sosta
sorseggiando una fresca bibita su un grazioso balconcino che si affaccia direttamente sul porticciolo.
 
 
Decidiamo quindi di riprendere la strada di casa, stavolta passando dal Passo Centocroci che divide la Liguria
dall’Emilia Romagna. Qui il panorama è di nuovo diverso, con le mucche al pascolo che ci guardano con aria
curiosa e noi che sfrecciamo di nuovo verso la pianura padana.

Continue reading “MOTOGIRO A PORTOVENERE (LIGURIA) del 21 giugno

MOTOGIRO A PORTOVENERE (LIGURIA) del 21 giugno avatar

Be Sociable, Share!

Giu 18 2020

PRIMA USCITA UFFICIALE 2020
PRIMA USCITA UFFICIALE 2020 avatar

Tag: Gite,Senza categoriaNico @ 21:09

Nonostante un meteo incerto i temerari del   GZR  Marisa  Brelio – Lorenz  Azzurra – Nello – Umberto  Molaschi  Martina , hanno affrontato la prima gita della stagione. 

Partenza ore 1o:30  direzione Bobbio   con sosta al tradizionale bar in centro,

dove abbia incontrato gli amici del gruppo di  Fornovo  e  Fabrizio e Anna 

Dopo i saluti di rito ripartiamo verso  il caratteristico paesino d BRUGNELLO  per qualche foto e poi pranzo a MARSAGLIA  dove ci raggiunge anche  Luca  Bonvini  e di seguito OTTONE  E  VAL D’ AVETO percorrendo curve conosciutissime ma sempre divertenti .

     

Soddisfatti della giornata , del meteo clemente e un aperitivo veloce  facciamo ritorno verso casa 

Partecipanti  9

km percorsi circa  250 

 

 

Be Sociable, Share!

Gen 16 2020

30/11/2019 : Cena di fine anno GZR
30/11/2019 : Cena di fine anno GZR avatar

Tag: Senza categoriaLeo @ 21:21

Come ogni fine annata motociclistica,  il GZR organizza la classica cena per rievocare le avventure con la propria moto, sbeffeggiare le moto altrui e soprattutto premiare i primi tre partecipanti con maggior numero di gite e i vincitori del Fanta-motoGP.

Anche quest’anno si è scelta l’ottima location La Mucca della Nonna in Soresina, già sperimentata con successo in altra occasione. Presenti in 24, un po’ pochi a dir la verità, ma senz’altro i più fedeli del gruppo.

Ottimo e abbondante il menù: si inizia con abbondanti antipasti a base di affettati e torta fritta, tortelli al brasato con burro fuso e risotto con salsiccia e porcini. Ottima la grigliata di carne, costolette d’agnello, controfiletto e tagliata annaffiata da buoni vini bianchi e rossi. Al termine dolce, caffè e  liquore. Veramente una superba cena con ottimo rapporto qualità/prezzo.

E’ sempre una piacevole occasione per stare in compagnia con persone di ogni età, accomunate dal piacere di viaggiare in motocicletta e esplorare nuovi paesaggi.

Durante la serata sono stati premiati i primi tre con maggiore presenza alle gite del gruppo : 1° Brelio 21 punti, 2° Ornello con 13 punti, 3° Beppe 9 punti.

Vincitore del Fanta-motoGP : Brelio con 510 punti, Leo con 488 punti, Nico con 400 punti.

Un grazie agli organizzatori sempre presenti e puntuali nelle comunicazioni al gruppo. Alla prossima di inizio annata.

Be Sociable, Share!

Gen 13 2020

GITA ALLA FORRA
GITA ALLA FORRA avatar

Tag: Senza categoriaNico @ 23:48

27 ottobre 2019   Tradizionale gita verso la meravigliosa strada della Forra passando dalla Val di Ledro .

Dopo un abbondate pranzo destinazione  Tignale  Val Vestino   lago d Idro   coste di Sant Eusebio  e  casa .

 

Hanno partecipato gli amici del IL GRUPPO FORNOVO  con BRUNO BARTOLOMEO

 

Mentre il Gruppo Zona Rossa era composto da MARISA E BRELIO      AZZURRA E   LORENZ    DINO   ORNELLO  CIMA    LEO DOCTOR

 

E ANCHE CON ALTRI AMICI DEL PIACENTINO  WALTERONE  ANITA    MAX E ANDREA 

partecipanti   14  km percorsi circa 340 

Be Sociable, Share!

Pagina successiva »