Apr 02

Benvenuti in APRILIA
Benvenuti  in APRILIA avatar

Tag: Gite,TecnicaNico @ 00:01

Venerdi 11 marzo i soci del GRUPPOZONAROSSA , Luca e Moira, partono per Noale per la visita al reparto corse e sviluppo Aprilia Racing.
Partenza da Casalpusterlengo alle ore 6:45 con arrivo a Noale alle 10 circa, giusto in tempo per il ritrovo con gli altri partecipanti alla visita e la compilazione del modulo di scarico responsabilità e di riservatezza.
All’ingresso veniamo accolti da un addetto alla sicurezza che ci indirizza verso lo store dove è possibile acquistare il merchandising del Gruppo Piaggio. Qui troviamo anche un’esposizione di moto Aprilia tra cui la RSW 250 GP di Valentino Rossi e Max Biaggi, la RSV mille di Troy Corser e le moto con cui ha corso Loris Reggiani.

-2 -1 0
1 2 3

Dopo poco inizia la visita vera e propria.
Veniamo accompagnati in una grossa sala conferenze dove ci viene offerto caffè con brioches, biscotti e succo di frutta. Dopo una breve introduzione con video e filmati della storia del Gruppo Piaggio ed in particolare dell’Aprilia, ci vengono consegnati i giubbetti “visitatore” e partiamo per la prima e vera visita allo stabilimento.
Entriamo subito nel capannone storico. Qui, fino al 1995, venivano assemblati tutti i prodotti Aprilia (dallo scooter alla moto). Ora è un magazzino dove vengono tenute varie moto (anche nascoste), tra cui le moto da gran premio e quelle della concorrenza. Infatti si notano due BMW S1000RR, un KAWASAKI NINJA 1000 e due BMW GS 1200. In seguito veniamo a sapere che vengono svolti anche dei test sulle moto concorrenti per poter fare sempre di meglio.
Prima tappa al reparto “Aprilia Racing s.r.l.”, una vera e propria società all’interno del Gruppo Piaggio.
Qui veniamo accolti da un Ingegnere che ci accompagna nel grande ingresso dove sono esposte le migliori Aprilia Racing che hanno fatto la storia delle corse.

9 10 19
 5  14 12
17 15 18
 16  20

Dopo queste interessantissime informazioni sulla storia dei vari modelli di motori e di moto, saliamo al primo piano per vedere l’ufficio tecnico, il cuore dell’AR, dove nascono le moto da corsa (moto GP e SBK).
Qui viene progettata tutta la moto e dalle vetrate vediamo gli ingegneri impegnati nel loro lavoro.
All’interno dell’ufficio tecnico fa bella mostra di sé la moto con cui Marco Simoncelli ha vinto il mondiale 250 con una rosa bianca sul serbatoio.

 8  7  13

Da questo momento non ci è più concesso fare fotografie.
Si visitano quindi i vari laboratori dove vengono testate tutte le componenti progettate dall’ufficio tecnico; vediamo anche il magazzino dove sono custoditi tutti i ricambi di tutte le moto ufficiali da corsa (l’ingegnere ci svela che il valore è di qualche decina di milione di euro).

Ancora impressionati da questa rivelazione, proseguiamo nelle officine dove vengono costruite le moto GP pezzo per pezzo a mano. Entriamo nella sala dove, grazie ad un macchinario progettato direttamente dall’Aprilia, viene calcolato con estrema precisione il baricentro della moto (purtroppo non era possibile fotografare, ma vi assicuriamo che era impressionante).
Nella sala successiva vediamo un meccanico intento ad assemblare su una struttura una moto GP (RS-GP-16) con la quale Aprilia parteciperà al Mondiale GP. La cosa che ci ha lasciato sorpresi era la presenza sulla moto di un manichino in vetro resina in posizione aerodinamica. Ci hanno svelato che per costruire questo manichino, un pilota è rimasto per 1 ora fermo e immobile per la scannerizzazione in 3D.
In tutte queste sale, alzando lo sguardo, abbiamo notato un numero considerevole di carene, dalla prima all’ultima moto che ha corso.
In un’altra stanza vengono revisionate le varie moto dei clienti e notiamo la RSV4 di Max Biaggi con cui ha corso come wild card nel 2015 e la moto di Lorenzo Savadori con cui ha vinto il mondiale stock 2015.

Proseguiamo la visita e ci incamminiamo verso il reparto “ricerche e sviluppo” del Gruppo Piaggio. Qui vengono effettuati i test e collaudi delle moto di serie. Nel frattempo notiamo un via vai di moto e capiamo che si tratta dei collaudatori che escono per farsi un giro
Un altro ingegnere ci illustra le varie tipologie di test svolti: entriamo subito nella sala semianecoica dove vengono effettuati i test del rumore, delle vibrazioni e dei riflessi sul veicolo.
Usciti da questa sala dove tutti i rumori erano attutiti al massimo, entriamo in un’altra sala dove il silenzio non la fa da padrone. Qui c’è un banco prova dove una moto RSV4 RF va a più non posso. Infatti in questo reparto vengono calcolate le fatiche di tutte le componenti (motore, freni, sospensioni etc). La moto sembra quasi un paziente in osservazione, con tanti tubi e fili collegati a due pc: sul primo pc è stato caricato il tracciato di un circuito e la moto viene forzata come se fosse realmente in pista; il secondo pc invece riceve tutta la telemetria del veicolo. Ci viene detto che questa moto continuerà a girare finché non cederà.

Ci spostiamo in un’altra sala dove vengono effettuati i test statici e dinamici di tutti i componenti di una moto. Qui vediamo un test svolto su un telaio RSV4 al quale viene imposta una flessione per 100.000 cicli!!
Qui si conclude questa interessantissima visita dove ci hanno svelato il “dietro le quinte” del fantastico mondo delle corse e non solo!
Ringraziamo Aprilia per questa fantastica opportunità e per l’accoglienza e l’ospitalità con la quale ci hanno aperto le porte dello stabilimento storico!

Be Sociable, Share!

3 Responses to “Benvenuti in APRILIA
Benvenuti  in APRILIA avatar

  1. luca R12s says:

    Potrebbe essere uno spunto per una bella gita domenicale del gruppo con una visita guidata ad una delle grandi aziende che porta il ns tricolore ad alti livelli in tutto il mondo!!

    Chiaramente la gita del GZR dovrebbe essere in moto..

  2. Nico says:

    Purtroppo LUCA di Domenica l’ APRILIA è chiusa…..Possiamo sempre fare un week-end ed andare al museo di Monaco BMW Motorrad Museum

  3. luca R12s says:

    Anche…

Leave a Reply