Nov 13 2015

Eicma 2015 …. Arriviamo!!!
Eicma 2015 …. Arriviamo!!! avatar

Tag: Comunicazioni soci,Novita'Nico @ 20:56

 

Anche quest’ anno è arrivata la fiera dei balocchi per noi motociclisti, come si sa noi siamo degli eterni bambinoni e quindi qual’è  la fiera dove vengono messi tutti i giocattoloni per noi appassionati di due ruote?

La risposta è facile ………..

EICMA 2015

  73° Salone Internazionale del Motociclo

La fiera di Milano è dal 17 al 22  NOVEMBRE, dove i primi due giorni sono dedicati ai soli rappresentanti del settore.

Invece per il pubblico l’ ingresso inizia da Giovedì 19  fino a Domenica 22

E secondo voi il GRUPPO ZONA ROSSA puo’ mancare ???

Certamente no!!! Quindi per tutti i soci la visita è organizzata in due giorni:

VENERDI’ 20  NOVEMBRE ( apertura ore 10:00 fino 22:00 )

DOMENICA 22 NOVEMBRE ( apertura ore 10:00 fino alle 18:30 )

Abbiamo deciso due  giorni, visto per chi non ha la possibilta’ di rimanere a casa dal lavoro Venerdì puo’ sempre gustarsi la fiera la Domenica sempre in ottima compagnia.

     

Il costo del biglietto è di 21 euro, ma se riusciamo a formare almeno un  gruppo di venti persone il prezzo scende a 14 euro e l’ accompagnatore non paga,  quindi sarebbe meglio confermare la presenza.

Visto che il GRUPPOZONAROSSA è a tutti gli effetti una associazione, possiamo beneficiare di questo sconto speciale, portando un elenco stampato sulla nostra carta intestata direttamente alle biglietterie della fiera.

Altrimenti tesserandosi con soli 15 EURO al club “AMICI DI MOTOCICLISMO” ( anche direttamente alla biglietteria ) avrai lo sconto del 50% sul biglietto.

Ritrovo in sede BELLOTT’S PUB  ore 8:00, per colazione in compagnia  e partenzaverso ORE 8:30  ( sperando di evitare le code in tangenziale )

Per info visitate il sito ufficiale: www.eicma.it

E’ OBBLIGATORIA LA CONFERMA DI PARTECIPAZIONE PER POTER ORGANIZZARE AL MEGLIO LA FIERA E L’ EVENTUALE SCONTO SUL BIGLIETTO.

 

Eventuali informazioni sul  numero ufficiale del gruppo tramite SMS

GRUPPOZONAROSSA  3888546769


Ott 05 2015

Un matrimonio a tutto gass!!!
Un matrimonio a tutto gass!!! avatar

Dopo una vita  trascorsa insieme, tra fidanzamento e convivenza ( non chiedetemi quanti anni la ROBY sopporta AMOS… ahahahah ) finalmente hanno deciso di pronunciare il loro felicissimo ” Sì”.

Proprio così, SABATO 26 SETTEMBRE presso la chiesa di Annicco  è stato celebrato il  loro matrimonio in perfetto stile motociclistico.

Diciamo subito che ne son combinate un po’ di tutti i colori, ma per chi conosce AMOS c’era per forza da aspettarselo.

Verso le 10:30 intanto che molti soci del GRUPPOZONAROSSA erano al rinfresco a casa di ROBY  si è sentito un rombo per le strade del paese. E chi poteva essere??

Prima sorpresa. Il mitico AMOS  è passato per la via  assieme ai propri testimoni guidando un bellissimo trike motorizzato ALFA ROMEO 33……. Ha tentato di impennare pure questo…. riuscendoci pure!!!

Parcheggiato il mezzo davanti al sagrato, dopo pochi minuti è arrivata  a bordo di un sidecar militare la bellissima ROBY.

Altra sorpresa. Prima di iniziare la cerimonia il sacerdote ha comunicato a tutti gli invitati che ha avuto il rischio di non essere presente, visto che un oretta prima per la foga di tornare presto per il matrimonio ha avuto un incidente con la sua BMW S 1000 RR.  Solo noi di Annicco abbiamo un prete così racing.

Comunque a parte il disguido la cerimonia è stata bellissima ed emozionante ed i nostri eroi sono usciti  acclamati da tutti noi con il classico lancio di qualsiasi cosa.

Dopo le varie felicitazioni e baci a sposo e sposa, tutti pronti per avviarci al ristorante ” PI CASTEL “ a BRESCIA, chi in macchina e chi con il pulmino organizzato e come apri pista i nostri sposini con il loro trike nunziale.

A pochi km dal ristorante altra sorpresa. Vediamo la nostra ROBY  seduta sul trike da sola, che sia già scappato AMOS??

Ma va, tutto ok  in perfetto stile alla AMOS….. è solo rimasto senza benzina!!!!

Arrivati tutti al ristorante  dopo  l’ arrivo degli sposi (  per poi  prendere per il culo AMOS ) si inizia il buonissimo menu’  partendo con un mega buffet all’ aperto come aperitivo e via via tutte le portate servite al tavolo.

E bravo AMOS per la scelta dei vini…… complimenti!!!

E giustamente  baldoria per tutto il tempo con vari brindisi e cori per gli sposi e sul finire  i vari scherzi dei soci del GRUPPOZONAROSSA. E’  giusto che si devono sudare questi regali.

Il primo è stata la bastardata del PRESIDENT, giustamente da ANTI-VALENTINIANO ha nascosto i soldi all’ interno di un modellino della YAMAHA del VALE.  Regalando pure un bel martellino per distruggerla, ma per lo stupore di tutti AMOS ha tirato fuori delle strane doti da vero meccanico  ( ahahahha … proprio lui!!! ) ed ha smontato il modellino senza romperlo.

Il secondo invece è stato un bel tubo in acciaio inox da tagliare con una bel seghetto dalla lama super scappiona, ma anche quì il mitico AMOS è riuscito nell’ intento.

Finiti gli scherzi tutti gli invitati si son spostati per il finale del pranzo con un buffet di dolci  sempre all’ aperto con il rituale  taglio della torta.

Dopo il discorso dei due sposi la serata è continuata in compagnia con canzoni e balli di gruppo.

E’ stata una giornata fantastica per tutti noi  e non  ci resta che augurare alla coppia AMOS & ROBY  i nostri piu’ sinceri auguri e figli maschi.   ( Non Valentiniani .. ahhah .. by President).

Aspettando il loro ritorno dal viaggio di nozze, visto che intanto noi accendiamo i camini, loro sono al calduccio nell’ isola di ARUBA….

 


Set 22 2015

100.000 km e si fa festa!!!
100.000 km e si fa festa!!! avatar

Tutti hanno un traguardo nella  propria vita, ma in questo caso è stata anche una sfida nel tempo che ha premiato il nostro rider GUIDO GHIDETTI.

Ogni motociclista percorre nella propria vita  km e km, ma magari non con la stessa moto. Invece il nostro GUIDO grazie alla sua costanza e diciamo anche alla   affidabilita’ della sua mitica HONDA CBR 600 F è riuscito a concludere la sua impresa, passare i :

 – – – – – -100.000 KM – – – – – –

Quindi cari motociclisti mi sembra giusto far festa.

Tranquilli ha pensato a tutto  GUIDO!!!!

Siete invitati a questo evento speciale il giorno VENERDI’ 25 SETTEMBRE,  presso il CANTONEBELLOTT’S PUB  – CAPPELLA CANTONE  -CR(sede del GRUPPOZONAROSSA ) a partire dalle ore 21:00.

Ci sarà  sul palco la HONDA CBR 600 F   e ad animare la festa sarà presente  il maestro  ROLAND BRANT  DJ con  musica e effetti da non perdere.

E giustamente per festeggiare i 100.000 km su una moto oltre alla musica non puo’ di certo mancare una madrina dell’ evento. Grazie a GUIDO sarà presente la bellissima FEDERICA come ragazza ombrellino per questa serata.

GUIDO E LA SUA CBR  SON PRONTI A FESTEGGIARE …..

VI ASPETTIAMO   A TUTTO GASSS!!!!!


Set 18 2015

The Day of Beer
The Day of Beer avatar


OSTERIA ” IL CAVALLINO”

via Bergamo n.82 Castelverde CR

ORGANIZZA:

THE DAY OF BEER

ORE 19:00 APERTURA CUCINA:

GRIGLIA TUTTA LA SERA A BASE DI:

SPIEDINI

SALAMELLE

ARROSTICINI ABRUZZESI

PORCHETTA ARICCIA

PORCHETTA TOSCANA

E MOLTO ALTRO ANCORA…..

SABATO 19  SETTEMBRE 2015

A partire dalle ore 21:00  concerti dal vivo con i :

CODICE PIN  e i MALEDUCATI

 In moto…. in macchina….. a cavallo  o a piedi, ma l’ importante è divertirsi insieme.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI !!!


Set 09 2015

Mitici Matteo & Maino,peccato per Sam!!!
Mitici Matteo & Maino,peccato per Sam!!! avatar

Tag: Comunicazioni soci,Gite,Senza categoriaNico @ 16:15

Io posso solo far i miei complimenti per aver portato con onore il logo del nostro GRUPPOZONAROSSA per la seconda volta   per km e km e da quì faccio il copia ed incolla del  diario di viaggio.

GRANDE MATTEO

Ora racconta tu…………………

Il giro di inizio agosto sulle Dolomiti tra i passi aplini ha scatenato una strana e irrefrenabile fame di tornanti. La voglia di ripetere un esperienza simile è molta quindi non passa molto tempo che insieme al mio complice di queste avventure Maino si decide di organizzare un altro giro. Una meta che tempo fa ci eravamo prefissati di fare è il passo dello spluga e quindi perché no? Facciamolo! Si comincia con l’organizzazione del giro.Nel frattempo molti del gruppo zona rossa si stanno facendo anche loro un bel viaggetto godendosi un weekend in Austria.Parlando del nostro giro con alcuni dei membri rimasti a casa del gruppo , facciamo invogliare il nostro buon Samuele. Il nostro duo diventa ben presto un trio. Samuele parte attiva nella preparazione, propone un “road map” con possibilità di alcune varianti davvero interessanti. Fin da subito, causa impegni lavorativi, è costretto a tenere dubbia la sua presenza in questo giro. Cerchiamo di rimanere positivi nei giorni che precedono la partenza ma purtroppo arriva il messaggio che non volevamo leggere da Sam. “Ragazzi non riesco venire”….

 

Il trio con tristezza ritorna ad essere un duo. Arriva sabato, ritrovo alle 7:30 a castelverde, pieno di benzina e si parte. Direzione Bergamo. Come prima tappa è previsto il passo s.Marco passando dalla Val Brembana. Circa metà strada, dopo una curva, siamo costretti a fermarci a causa del passaggio di un gregge. In pochi secondi eravamo circondati da pecore. Situazione inusuale e per un certo verso divertente. Passato tutto il bestiame si riprende il viaggio. Si arriva al passo s.Marco. Il tempo, contrariamente alle previsioni, è ben soleggiato e ci consente di avere una bella vista e fare delle foto stupende. Purtroppo non c’è molto spazio dove fermarsi e quindi la sosta non dura molto. Riprendiamo verso Chiavenna per salire poi sul monte spluga verso il passo. Poco prima del confine troviamo il lago montespluga. Bellissimo veramente. Breve sosta per qualche foto e poco dopo siamo al confine con la Svizzera. Da lì la vista della strada a tornanti del passo dello spluga è spettacolare e ci fa soffermare per qualche minuto per ammirare quel panorama. Si riparte per scendere verso Spluga ma a metà strada ci rendiamo conto che farlo una volta sola è quasi un peccato. Allora decidiamo di rifarlo fermandoci ad un bar visto in cima appena dopo il valico.

   

Prendiamo una pausa ordinando 2 caffè. Al momento del conto deduco che deve essere un bene prezioso il caffè da quelle parti. 6,50 due tazzine!! La faccia di Maino era talmente allibita che ha ottenuto uno sconto per impietosimento. Risaliamo in sella e giù fino a Splugen. Si nota subito la diversità dal nostro paese. Tutto è perfetto, pulito e ordinato in maniera davvero maniacale. Si prosegue costeggiando l’autostrada per qualche chilometro fino ad arrivare a Thusis dove prendiamo lo svincolo che ci porta più su di quota. Mentre saliamo non possiamo fare altro che ammirare la natura incontaminata che ci circonda. Un occhio sempre vigile sul conta km per non oltrepassare i limiti che si sà, quelle zone sono famose per “bastonare” i trasgressori. D’altro canto i paesaggi, soprattutto in quella tratta, sono da ammirare e la velocità limitata rende possibile godersi a pieno quei luoghi. Proseguendo arriviamo ai piedi della salita del Julier pass. Man mano che saliamo inevitabilmente si aumenta l’andatura giusto quel tanto per divertirsi senza strafare. Senza traffico e con un ottima visibilità era impossibile trattenersi. Una serie di curve e di tornanti belli ampi la rendono una strada bella guidata e decisamente molto divertente. Arriviamo in cima e con un sorrisone che usciva addirittura dal casco decidiamo di rifarlo. Fatto il bis scendiamo verso st.Moriz per risalire subito dopo verso il passo del Bernina. Anche quel tratto meriterebbe un bis ma l’ora comincia ad essere tarda quindi si tira dritto verso la forcola per rientrare in Italia. Direzione Livigno dove avremo passato la notte. Hotel sporting, prezzo onestissimo, cibo ottimo e moto a dormire al sicuro in garage sotterraneo. Non potevamo chiedere di più. Durante la cena si discute sulle tappe del giorno dopo e optiamo per il lago di resia. La mattina, dopo un abbondante colazione, ci rimettiamo in marcia.

   

Ovviamente si riempiono i serbatoi di benzina fino all’orlo visto il €1,03/lt. Attraversiamo tutto Livigno per prendere poi il tunnel Munt la Schera e rientrare in Svizzera. Tunnel molto stretto che si percorre in senso alternato. Una volta passata la dogana, pochi km e siamo sul passo del forno, foto al cartello del passo e via senza perdere molto tempo. Il traffico verso il lago di resia è esagerato comunque essendo in moto riusciamo a svincolarci alla svelta. Arriviamo a Resia e al famoso campanile che emerge dal lago. Il posto è bellissimo e con questa Torre è molto suggestivo. Ormai la fame si fa sentire visto che è ora di pranzo, quindi si decide di mangiare un panino salsiccia e crauti su in cima allo Stelvio. Non avendo ancora fatto la salita verso il passo dal versante svizzero decidiamo di ritornare a s.Maria e fare appunto l’Umbrail pass che porta su in cima Coppi. Un altro passo dove ci sarebbe da fermarsi ad ogni curva per una foto. La strada piena di esse è tornanti nella vallata è incredibile. Si sale fino su al passo dello Stelvio. La giornata è splendida quindi si può solo immaginare quante moto c’erano. Mangiamo, souvenir e si scende verso Bormio. Avendo già fatto la scorsa volta il Gavia decidiamo di fare qualcosa di nuovo e fare il Mortirolo. Con alle spalle un giro di posti mozzafiato, il Mortirolo ci rimane un po “insipido”. Lo immaginavamo già, tuttavia la vista che c’è la in alto e davvero uno spettacolo. Pochissimo traffico sia nel salire che nel scendere ma la quantità di adesivi sul cartello del passo ci fa dedurre che comunque è una tappa ben frequentata. Scendiamo verso Edolo, Breno e costeggiamo il lago d’iseo.

   

Da Brescia verso Cremona non si vede altro che pianura. Abbiamo già un senso di “viaggio finito”. Le montagne le abbiamo ormai alle spalle come tutto il nostro giro. La monotonia della tangenziale dell’ultimo tratto porta automaticamente a fare delle riflessioni. Credo solo chi ha portato un casco capisca quanto siano profondi e dove possano arrivare i pensieri sotto quella visiera.
Ormai in conclusione si può dire che il viaggio è stato meglio delle aspettative. Ovviamente il “tarlo” presente per tutto questo tempo è stato il dispiacere per l’assenza di Sam e la sua mitica Gina. Davvero un peccato. Abbiamo una scusa per ritornare e rifare insieme questo giro che merita davvero una replica. Circa 750 km fatti, non moltissimi, ma considerando il fatto che sono stati fatti sulle Alpi e non in autostrade si può capire che questo giro ci ha fatto fare il pieno di emozioni.


Ago 27 2015

18° Festa BIKERS
18° Festa BIKERS avatar

I soci del GRUPPOZONAROSSA  in occasione del FESTA BIKERS di COLOGNO AL SERIO organizzano una trsferta per il giorno  :VENERDI’ 28 AGOSTO

Ritrovo presso  il BELLOTT’S PUB   Via Marconi 8 Cappella Cantone CR  ore 20, con partenza ore 20:30.

Ognuno è libero di andare con il mezzo che vuole, macchina o moto che sia e per chi è piu’ comodo ci troviamo direttamente in fiera intorno alle ore 21:30

PROGRAMMA  MANIFESTAZIONE

 

INGRESSO GRATUITO a piedi
INGRESSO In moto 10€ ( compreso di patch, gadgets e biglietto lotteria – primo premio HARLEY-DAVIDSON 883 IRON )

MERCOLEDì 26 AGOSTO:
Serata Country con Diego Albano – Country Dance Entertainment (palco centrale)

GIOVEDI 27 AGOSTO:
M:PIRE OF EVIL, NECRODEATH (palco centrale)

VENERDI 28 AGOSTO:
KISSIN’ DYNAMITE, LIONSOUL (palco centrale)

SABATO 29 AGOSTO:
TYGERS OF PAN TANG, MOON REVERIE, BURNING BLACK (palco centrale)
NIGHT SHOW: SIMONE PIROLA & BLACK PHOENIX (palco centrale)

DOMENICA 30 AGOSTO:
CARSON TRUCKER BAND (Rock’n’ Roll & Country Rock) (palco centrale)
Pomeriggio Country Line Dance con Letizia Gipsy Country (palco 2 zona preparatori)

FESTA BIKERS, arrivata al traguardo delle 18 edizioni, anche quest’anno conferma la propria presenza presso l’Area Industriale di Cologno al Serio dal 26 al 30 Agosto 2015.
Come ogni anno sarà l’occasione per uno dei motoraduni più importanti d’Italia con le varie attività che da sempre contraddistinguono la FESTA BIKERS. Con ben due palchi sui quali si esibiranno ospiti nazionali ed internazionali, stand di ogni tipo (dall’abbigliamento alla gastronomia), giochi all’aperto, mostre, spettacoli e la classica lotteria a premi, si conferma ancora una volta un’eccellenza tra gli eventi open-air dedicati agli amanti del mondo a due ruote e non solo.
L’area disporrà di una linea wi-fi gratuita, di una zona attrezzata per il campeggio e di docce.

Data la larga disponibilità di superfici coperte, la manifestazione si svolgerà con qualunque condizione atmosferica.

Facciamo inoltre presente che Festa Bikers è una manifestazione benefica, i cui proventi vengono totalmente devoluti in beneficenza ad un discreto numero di enti e fondazioni a scopo umanitario, tra cui in primis L’Associazione per le Cure Palliative Hospice di Bergamo (associazione che cura i malati terminali di tumore), e che i suoi proventi derivano esclusivamente dagli stand autogestiti come il ristorante e la birreria.

FESTA BIKERS
Cologno Al Serio (Zona Industriale) BG


Ago 14 2015

09/08/2015 Colli di San Fermo
09/08/2015 Colli di San Fermo avatar

Tag: Comunicazioni soci,GiteNico @ 15:43

Domenica 9 Agosto  il GRUPPOZONAROSSA visto l’ impegno serale  della visione della MOTOGP di INDIANAPOLIS presso l’ OSTERIA il CAVALLINO ha pensato a fare una gita un po’ piu’ soft, meno km, ma il divertimento non è mancato…. anzi l’ asilo del GRUPPOZONAROSSA si è fatto notare ( capirete nel susseguirsi del racconto e nelle foto).

Ore  9 al BELLOTT’S PUB  c’ era già un discreto numero di partecipanti  e molti dubitavano la presenza del President ( visto la sua serata e rispettive ore piccole….. ). Invece a cavallo della FMISSSRED BULL come colazione è  arrivato pure in anticipo.

Dopo un veloce sit-in per la strada da percorre, ore 9:30 si parte. Bellissimo il lungo serpentone formato da  13 moto.

Percorriamo la solita strada che da Soncino va per Bergamo e prima della rotonda di GHISALBA accogliamo l’ ultima pecorella del gruppo il mitico VATTY, un nuovo socio del gruppo che ci aspetta con la sua SUZUKI GSR 750.

Prima tappa per beveraggio nostro in un barettino  a pochi km dal bivio per i COLLI DI SAN FERMO, non vi dico il tasso alcoolico che girava fra la clientela del bar.

Imbocchiamo la stradina che porta ai colli e stradina è dir poco, tornanti strettissimi per qualcuno un divertimento per altri una pena.

Arrivati in cima veniamo fatti deviare, visto che c’era un mercatino in mezzo alla strada. Comunque  visto che ormai era l’ora della pappa ci siam fermati al bar su in cima. Per questa volta il GRUPPOZONAROSSA  non ha esagerato con le forchette, tutti abbiamo optato per un pizza veloce, naturalmente con birra ed ammazzacaffè finale.

Ed a questo punto il GRUPPOZONAROSSA si è trasformato nell’ asilo GRUPPOZONAROSSA vedendo l’ attrazzione posta in cima.

Come eterni bambinoni  via sui bob estivi, tanto ci siam divertiti che abbiamo perso il conto di quanti giri abbiam fatto.

Intorno alle 16:00  prendiamo la strada del ritorno, cambiando un po’ l’itinerario. Invece  di andare fino a Iseo per poi fare il Polaveno con ritorno a casa, abbiamo optato per un tratto piu’ breve.

Direttamente a Sarnico per poi tornare a casa piu’ velocemente con un ultima tappa per i saluti in un bar ad Orzivecchi.

Molti di questa gita per concludere la bella giornata  son poi venuti a Castelverde al CAVALLINO  per la visione della MOTOGP di INDIANAPOLIS.

Difatti ore 19 ritrovo per l’ aperitivo poi intorno alle 20 tutti con i piedi sotto al tavolo  con i motori delle MOTOGP a farci compagnia.

Grande sorpresa per tutti i soci la nostra mitica MARISA era con noi, se questa non è vera passione ed amicizia……

Per quanto riguarda la  gara è stata molto noiosa, vittoria di MARQUEZ su  un LORENZO e terzo ROSSI, invece per quanto riguarda la compagnia sempre il massimo in perfetto stile GRUPPOZONAROSSA.

14 MOTO 15 PARTECIPANTI

160 KM circa

 


Ago 05 2015

Gita in AUSTRIA
Gita in  AUSTRIA avatar

Tag: Comunicazioni soci,GiteAmos & Roby @ 19:41

 

Il GRUPPO ZONA ROSSA organizza 4 giorni in AUSTRIA da MARTEDI’ 18  a VENERDI’ 21 AGOSTO.

Ecco il programma a grandi linee:

MARTEDI’ 18: partenza percorrendo l’autostrada fino ad UDINE, per poi varcare il confine e raggiungere in CARINZIA, il LAGO WORTHERSEE, dove è stata recentemente costruita la torre in legno PYRAMIDENKOGEL alta 120 mt che regala una vista spettacolare! (Possibilità di discesa con lo scivolo più alto d’Europa!!!). Pernottamento in zona.

MERCOLEDI’19: partenza dal Lago per raggiungere SALISBURGO – dove passeremo la notte

(in città o nelle vicinanze);

GIOVEDI’ 20: partenza da Salisburgo con destinazione INNSBRUCK, con pernottamento;

VENERDI’ 21: partenza da INNSBRUCK e rientro a casa con percorso da decidere insieme.

Sarà richiesta una CAPARRA, che verrà stabilita nel momento in cui verranno prenotati gli hotel…

Partenza anche in caso di maltempo… in caso contrario la caparra non verrà restituita…

Per conferma, contattare AMOS tel. 3348007001 oppure NICO tel. 3888546769, entro

MARTEDI’ 11 AGOSTO.

   

Ago 05 2015

3 Naked,3 Amici e tanti km insieme: Matteo racconta…..
3 Naked,3 Amici e tanti  km insieme: Matteo racconta….. avatar

Tag: Comunicazioni soci,GiteNico @ 16:26

Come c’è già scritto nel titolo questo è il racconto del nostro nuovo socio MATTEO che insieme a MICHELE e FABIO si è fatto un week-end a scorrazzare sui piu’ bei passi che abbiamo nel nord ITALIA.

Io posso solo far i miei complimenti per aver portato con onore il logo del nostro GRUPPOZONAROSSA  per km e km e da quì faccio il copia ed incolla del  diario di viaggio.

GRANDE MATTEO

Ora racconta tu…………………

Era da un pò di tempo che pensavo di farmi un giretto di in paio di giorni in moto. Inizialmente ero orientato sulla Toscana ma visto il caldo esagerato di questa estate ho deciso di rimanere sulle Alpi e farmi qualche passo al fresco. Non c’è voluto molto per convincere Fabio e Michele a seguirmi. Dopo qualche giorno passato su google maps a studiare che strade fare si è arrivati ad una decisione. Protagonista il meteo che per tutta la settimana è stato contro di noi. Nonostante previsioni pessime decidiamo comunque di partire. Partenza sabato mattina alle 7 con prima tappa passo Giau salendo dal monte Baldo. Una volta sul Baldo una fermata forzata perché una vespa mi ha dato il benvenuto entrando nel casco pungendomi sul sopracciglio.

Mentre mi rimettevo in sesto vedo una goccia di pioggia sulla moto e da lì nasce il motto che ci seguirà per tutto il viaggio “goccia! Via via!” Non perdiamo molto tempo e ci rimettiamo in viaggio subito dopo. S.Pellegrino è il primo passo che troviamo e poi dopo qualche chilometro finalmente al Giau. 2236mt il panorama non può essere che spettacolare. Qualche foto e…goccia! Via via! Quindi su il casco e via verso il passo Pordoi. Mentre ci avviciniamo al passo il maltempo ci raggiunge e siamo costretti a indossare le tute anti acqua. Le nuvole oltretutto scendono parecchio e ci avvolgono riducendo notevolmente la visibilità. Fatta l’ultima galleria prima del passo magicamente la nuvola sparisce permettendoci di fare qualche foto. Da lì a poco la pioggia ci battezza per bene e decidiamo di scendere per avvicinarci à all hotel dove avremmo passato la notte.

Strada bellissima ma purtroppo essendo bagnata non ce la siamo goduta un granché. Purtroppo in quel tratto uno di noi scivola e cade. Fortunatamente niente di grave ma il morale ne ha risentito. Si arriva in hotel e dopo una cena ed una doccia “il caduto” decide che all’indomani sarebbe ritornato a casa visto anche le condizioni non più perfette della moto. Alla sveglia del mattino finalmente il sole fa da padrone e il viaggio continua. Ci salutiamo con un po di tristezza per ovvi motivi e proseguiamo. Direzione Merano verso il passo dello Stelvio. Mentre ci avviciniamo sappiamo di essere quasi arrivati quando troviamo l’inconfondibile cartello del 48′ tornante. Cominciamo la salita, destra, sinistra destra sinistra… mentre salivo ero incredulo che stessi facendo quella strada che fino a quel momento avevo visto solo in foto. Arriviamo in vetta. La vista è qualcosa di unico. Mi accorgo che le foto viste fino a quel momento non rendono per niente quello che realmente è. Ancora sbalordito dal panorama del versante del Trentino alto Adige e con un panino salsiccia e crauti nello stomaco, ci avviciniamo a quello lombardo per scendere. Altri 36 tornanti ci aspettano e mentre scendiamo verso Bormio non riesco ancora a credere che sono stato davvero sul famosissimo Stelvio. Tappa caffè giù in paese e dopo una rapida occhiata alla mappa decidiamo di fare una deviazione al giro prestabilito e salire sul Gavia invece di fate l’aprica.

Non essendomi informato prima su questo passo non sapevo cosa mi aspettava. Cominciamo a salire, strada molto stretta e tortuosa ma la vista è a dir poco meravigliosa. Il ghiacciaio che sciogliendosi formano delle piccole cascate e laghetti apparentemente artificiali. Da cartolina! Ogni tornante era una foto. Giù da quel passo ci si trova a ponte di legno e visto che era abbastanza presto decidiamo di non far mancare alla lista dei passi il passo del tonale. Strada fantastica. Un asfalto impeccabile e tipi di curve che permettono un andatura un po più sostenuta e divertirsi come si deve. Arrivati a Dimaro teniamo per Madonna di Campiglio e si prosegue con un altro tratto di strada davvero divertente. Purtroppo dopo pochi chilometri siamo costretti a fermarci per rimettere le tute anti acqua. Fortunatamente smette di piovere poco dopo e arrivati ad Anfo ci togliamo le tute con la speranza di non rimetterle più visto che ormai manca poco alla fine del viaggio.

Direzione Brescia e dopo un centinaio di chilometri arriviamo a casa. Non sono motociclista da tanto tempo e questi 2 gironi di curve e panorami incredibili mi hanno fatto innamorare sempre di più a questo mondo delle 2 ruote. Doverosi sono due i ringraziamenti, uno ai miei compagni di viaggio che mi hanno seguito in questa impresa, l’altro e forse il più importante, va alle nostre povere morose abbandonate a casa che ci sopportano e che hanno aspettato sicuramente un po preoccupate il nostro ritorno.


Lug 08 2015

Ruote Amiche
Ruote Amiche avatar

In occasione delle serate ” BUONASERA SORESINA”  organizzate dall’Ascom , i gruppi di motociclisti della zona collaborano per  organizzare  una motoconcentrazione a SCOPO BENEFICO.

In data :

10 LUGLIO 2015

A partire dalle ore 19:00/ 19:30  presso via GENALA -Soresina-  ogni motociclista potrà esporre il proprio mezzo, qualunque esso sia  per il piacere di tutti i partecipanti   che così potranno ammirare tutte le moto.

Oltre ai mezzi ci sarà  a partire dalle ore 22 un  concerto dei SILENT TOWN, gruppo prettamente rocckettaro gentilmente offerto dalla “FARMACIA GHEZZI”.

E giustamente non si puo’ stare a cantare e ballare senza bere e mangiare… (ops ho fatto anche la rima), difatti  il BAR BUSA sarà lieto di preparare ottimi panini con la salamella accompagnati da birra  e tanto altro ancora.

Il ricavato verrà  interamente devoluto al:

CDD ” IL CALABRONE”

 CENTRO DIURNO DISABILI   SORESINA

In alternativa (per chi non amasse il rock) concerto dei Messico e Nuvole in via Caldara…sempre nella serata ci saranno vari intrattenimenti lungo le vie.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI !!!

REGALA UN SORRISO A CHI NE  HA BISOGNO !!!


« Pagina precedentePagina successiva »