Gen 23 2016

MICHELE: un duro del GRUPPOZONAROSSA
MICHELE: un duro del GRUPPOZONAROSSA avatar

Tag: Cene, feste, eventi,RaduniNico @ 19:35

AGNELLO TREFFEN 2016: IL MOTORADUNO INVERNALE PIU’ ALTO D’ITALIA

E’ agosto inoltrato , io e il mio amico Cighe, stiamo facendo l’ aperitivo al bar dove ci troviamo di solito. Nel parlare del piu e del meno siamo finiti sul discorso “Elefantentreffen”, decisi di buttarci in questa avventura mi torna alla mente che Davide il mio meccanico e amico, una volta volta mi aveva parlato di un raduno simile ma in Italia.“L’agnello treffen”.

Il giorno successivo contatto Davide e gli chiedo di questo raduno, mi ha spiegato un po com’ era, l’equipaggiamento consigliato, e che avrebbero participato anche lui ed alcuni suoi amici all’edizione del 2016.

E’ deciso, si parte!!!

     
     

Nei mesi successivi ci siamo preparati al meglio per quanto riguarda l attrezzatura; materasso gonfiabile per rimanere staccati dal suolo, sacco a pelo invernale, catene da neve per la moto, moffole da fissare al manubrio e ogni cosa potesse servire per far fronte al freddo e al vento.
15-01-16, il giorno della partenza.
Sono le 10:30 di sabato mattina e vado a casa di Cighe, sistemiamo gli ultimi dettagli e partiamo verso Castel San Giovanni (Pc), dove imbocchiamo l’autostrada Torino-Piacenza-Brescia.  Davide, Marco e Diego son partiti prima di noi, ci troveremo quindi direttamente al raduno.
Percorriamo l’autostrada fino all’uscita Asti est, proseguendo poi, in direzione Savigliano e Valle Varaita fino a Pontechianale. Il paesaggio che vede è da mozzare il fiato, una giornata limpida e assolata ci permette di ammirare le Alpi in tutto il loro splendore che ci fanno da cornice.
Dopo circa tre ore e mezza di strada dalla nostra partenza, con le dovute soste per rifornire i serbatoi, arriviamo al raduno, dove ci iscriviamo e  raggiungiamo gli altri compagni d’avventura, che ci han tenuto un posto vicino le loro tende per montare  la nostra.

     

Il costo dell’ iscrizione è di 15 euro a persona e comprende un buono pasto, un adesivo, una toppa da cucire al giubbotto, una targhetta con l’anno di partecipazione da applicare alla spilla commemorativa (da acquistare a parte) e una brioches.
Neanche il tempo di montare il tavolino da campeggio che già è invaso da pane, salame, formaggio, vino. Accendiamo una stufa ricavata da un bidone dell’olio che abbiam trovato lì abbandonata dall’anno prima, e ci riuniamo davanti al fuoco per la merenda. La legna per il fuoco e la paglia da mettere sotto le tende si trovano al raduno, sono le prime cose da prendere perchè vanno via come il pane, e se sia arriva tardi si rischia di rimanere senza.
Sono le ore 16:00 e qui a 1614 m s.l.m. la temperatura atmosferica è di -6°C, il lago artificiale è completamente ghiacciato, al punto che ci si può camminare sopra.
La festa è concetrata nella piazza di Pontechianale, dove troviamo stand di Honda, Suzuki, Bmw e un tendone riscaldato dove si può bere, mangiare, e sul tardi fare festa con il dj set.
Facciamo un breve giro nel paese e raggiungiamo l’info point dove è possibile acquistare la spilla commemorativa e altri gadget, come un cappello con para orecchie a forma di agnello.
Per tirar l’ora di cena ci rintaniamo al caldo in un barettino della piazza. Pit-stop veloce alle tende dove lasciamo altra legna che abbimo comprato e ci avviamo al tendone per mangiare.
Consegnamo il buono pasto alla cassa e abbiamo diritto ad un vassoio con un abbondante porzione di polenta da accompagnare ad una rosticciata con salamella e fagioli, due bei pezzi di formaggio, fontina e tomino, del pane e una fetta di panettone come dolce. Il bere è al di fuori del buono pasto.

 

la cena è stata soddisfacente durante la quale abbiamo fatto conoscenza con altre persone sedute al tavolo con noi. la sera l’abbiamo proseguita nel tendone dove abbiam fatto festa a base di musica e birra.
E’ giunta l’ora di andare a dormire, sono le 2:00 di notte e la temperatura è scesa drasticamente a -18°C, ma il sacco a pelo e l’ abbigliamento hanno fatto il loro lavoro, permettendoci di dormire “al caldo”.
La mattina seguente ci siamo svegliati verso le 10:00, abbiamo smontato le tende, caricato le moto, e dopo un abbondante colazione, purtroppo, siamo partiti verso casa.
Devo ammettere che la fortuna è stata dalla nostra parte, nonostante avesse nevicato di giovedi’, abbiamo trovato strade pulite anche se in alcuni tratti ghiacciate, e poca neve nell’area  campeggio. E’ stata una bella esperienza, che mi ha fatto riscoprire il piacere di usare la moto anche nel periodo invernale.
Sicuramente parteciperò anche all’edizione 2017 ma con l’aggiunta di manopole riscaldate

  Michele “Opi” Zoppi


Ago 27 2015

18° Festa BIKERS
18° Festa BIKERS avatar

I soci del GRUPPOZONAROSSA  in occasione del FESTA BIKERS di COLOGNO AL SERIO organizzano una trsferta per il giorno  :VENERDI’ 28 AGOSTO

Ritrovo presso  il BELLOTT’S PUB   Via Marconi 8 Cappella Cantone CR  ore 20, con partenza ore 20:30.

Ognuno è libero di andare con il mezzo che vuole, macchina o moto che sia e per chi è piu’ comodo ci troviamo direttamente in fiera intorno alle ore 21:30

PROGRAMMA  MANIFESTAZIONE

 

INGRESSO GRATUITO a piedi
INGRESSO In moto 10€ ( compreso di patch, gadgets e biglietto lotteria – primo premio HARLEY-DAVIDSON 883 IRON )

MERCOLEDì 26 AGOSTO:
Serata Country con Diego Albano – Country Dance Entertainment (palco centrale)

GIOVEDI 27 AGOSTO:
M:PIRE OF EVIL, NECRODEATH (palco centrale)

VENERDI 28 AGOSTO:
KISSIN’ DYNAMITE, LIONSOUL (palco centrale)

SABATO 29 AGOSTO:
TYGERS OF PAN TANG, MOON REVERIE, BURNING BLACK (palco centrale)
NIGHT SHOW: SIMONE PIROLA & BLACK PHOENIX (palco centrale)

DOMENICA 30 AGOSTO:
CARSON TRUCKER BAND (Rock’n’ Roll & Country Rock) (palco centrale)
Pomeriggio Country Line Dance con Letizia Gipsy Country (palco 2 zona preparatori)

FESTA BIKERS, arrivata al traguardo delle 18 edizioni, anche quest’anno conferma la propria presenza presso l’Area Industriale di Cologno al Serio dal 26 al 30 Agosto 2015.
Come ogni anno sarà l’occasione per uno dei motoraduni più importanti d’Italia con le varie attività che da sempre contraddistinguono la FESTA BIKERS. Con ben due palchi sui quali si esibiranno ospiti nazionali ed internazionali, stand di ogni tipo (dall’abbigliamento alla gastronomia), giochi all’aperto, mostre, spettacoli e la classica lotteria a premi, si conferma ancora una volta un’eccellenza tra gli eventi open-air dedicati agli amanti del mondo a due ruote e non solo.
L’area disporrà di una linea wi-fi gratuita, di una zona attrezzata per il campeggio e di docce.

Data la larga disponibilità di superfici coperte, la manifestazione si svolgerà con qualunque condizione atmosferica.

Facciamo inoltre presente che Festa Bikers è una manifestazione benefica, i cui proventi vengono totalmente devoluti in beneficenza ad un discreto numero di enti e fondazioni a scopo umanitario, tra cui in primis L’Associazione per le Cure Palliative Hospice di Bergamo (associazione che cura i malati terminali di tumore), e che i suoi proventi derivano esclusivamente dagli stand autogestiti come il ristorante e la birreria.

FESTA BIKERS
Cologno Al Serio (Zona Industriale) BG


Ago 18 2015

Gita nelle terre Toscane
Gita nelle terre Toscane avatar

Tag: Cene, feste, eventi,Gite,RaduniBlack @ 14:20

Altro racconto di un nuovo socio del GRUPPOZONAROSSA, ecco a voi il resoconto della sua prima esperienza di un week-end passato con il gruppo.

VALENTINO  UNO DI NOI !!!

Il mio primo week-end con il GZR è stato a dir poco fantastico per me!
Siamo partiti il Sabato mattina del 2 Maggio, la giornata fortunatamente era soleggiata e piacevole.

Raduno come solito al Bellott’s, poi incontro con i restanti partecipanti nei pressi del casello autostradale, dove prima abbiamo fatto colazione (invadendo un bar locale) in massa. Eravamo con 11 moto per un totale di 21 partecipanti.

Quindi partenza! Durante il viaggio rimaniamo tutti uniti e compatti fino a praticamente il primo passo, dove i più veloci hanno sentito il richiamo della piega e si sono dati a quella che è natura per noi motociclisti.

Sono rimasto molto contento nel notare che nonostante i più veloci andassero avanti come è giusto che sia, ad ogni bivio importante si fermavano ad aspettare i più tranquilli. Grandissimo rispetto per questi importanti dettagli del Gruppo Zona Rossa.

Insieme alla fine raggiungiamo il passo Futa, che purtroppo ci ha costretti a rallentare per via delle “Nuvole basse”, rovinandoci il paesaggio ma non lo spirito di squadra, che si è infine riunito subito a valle con gli altri membri partiti il giorno prima. Di li a poco ci siamo fermati per la meritata pausa pranzo. Nel pomeriggio era tanto attesa la visita al passo “Muraglione”, che si presentava al meglio e fortunatamente con “la pista libera”.

La sera, dopo aver  occupato tutto il primo piano dell’albergo, riempito un bar per gli aperitivi e festeggiamenti vari, è finalmente ora di riempire il “nostro” serbatoio.

La cena è stata squisita sotto ogni aspetto, il vino non mancava, il servizio nemmeno e i piatti erano più che abbondanti. la Fiorentina meriterebbe una descrizione a parte. Tutto fantastico insomma, per una cifra “da socio” davvero incredibile.

La serata continua con alcool e passeggiate nel bellissimo borgo, dove purtroppo non ricordo molto poichè ero un po marcio, ahah. Il gruppo mi aiuterà a ricordare ogni cosa! 🙂

Il mattino dopo la sveglia! Abbondate la colazione e dopo aver rifornito i mezzi, si riparte. destinazione passo “della Raticosa”, purtroppo ero “affaticato” dalla sera prima, quindi andavo pianissimo. Nonostante tutto il Gruppo è stato paziente con me e mi ha aspettato. All’arrivo sul passo però ho deciso di tornare verso casa per permettere al gruppo di godersi la gita, quindi in un totale di 4, decidiamo di fare insieme la strada verso casa.

Che dire, come prima gita weekend sono rimasto davvero contento! La simpatia di tutto il gruppo, la sua disponibilità e i suoi metodi, l’organizzazione e i “vantaggi”, ho apprezzato tutto. Ovviamente ora sono di parte, ma sono contento di essermi iscritto! 🙂

E da PRESIDENTE son contento  che  uno come te apprezzi il vero  valore del GRUPPOZONAROSSA.

Grande VALENTINO ( anche se detto da me  questo nome ..ahahahah ) ormai sei parte integrante del nostro gruppo…

AVANTI COSI’ !!!

 


Lug 06 2015

28/06/2015 : Motoraduno 2015 ” FESTA DELLA MOTO ” Castelleone
28/06/2015 : Motoraduno 2015 ” FESTA DELLA MOTO ” Castelleone avatar

Tag: Cene, feste, eventi,RaduniLeo @ 19:31

In questa domenica erano previste a scelta  due differenti gite e il ritrovo era per tutti alle 8,30 presso il solito Bellott’s. La prima opzione era il motoraduno di Castelleone dove il GZR  non manca di certo e la seconda era Passo del Tonale o lago di Molveno. Già a quest’ora  si cominciavano a percepire i primi sentori di una giornata calda e afosa e dopo un po’ i due gruppi si definivano. Per il Lago di Molveno : Umberto, Michele, Max e una nuova coppia con una formidabile R1. Per il motoraduno  invece  Nico e Manu, Oreste e Rita, Leo Doc e Beppe, Caccia, Trevisi e compagnia. Apprendo poi che in seguito a vari blocchi stradali il gruppo di Umberto ha optato per il Passo Croce Domini, Bagolino ….

Io ho scelto il motoraduno per una breve gita in attesa del tagliando dei 10.ooo Km. e anche per una sonora incazzatura e delusione per il primo incidente motociclistico della mia vita causato da terzi (neanche in automobile ). Il pomeriggio precedente proprio al mio paese , in una strada deserta e assolata, mentre procedevo verso la provinciale per Cremona, e per fortuna ad una velocità moderata, un’automobile mi tagliava la strada all’improvviso e per fortuna riuscivo a frenare e a mitigare l’urto contro la fiancata dell’auto restando in piedi. Ovviamente danneggiata la fiancata della moto senza però danni al motore o altro.

Si parte per Castelleone e si giunge così in una piazza di fianco alla chiesa dove erano già parcheggiate diverse motociclette. In attesa della partenza prevista una colazione e ovviamente una serie di incontri e chiacchiere con i più rocamboleschi personaggi presenti al raduno.

Verso le 10.45 si accendono i motori e finalmente si parte per attraversare diversi paesi della provincia. Il rombo dei motori è impressionante ( risulta che le moto presenti erano fra le 160-170 ) e con calma il lungo serpentone raggiunge Le Valli, Fiesco, Trigolo, Cumignano sul Naviglio. Si attraversano poi Soncino, Orzinuovi e si entra in provincia di Brescia verso Borgo San Giacomo e Acqualunga. Si rientra in provincia di Cremona per sosta aperitivo ad Azzanello ( presso trattoria La Sosta ).Dopodiché si riparte per Casalmorano, Soresina e finalmente rientro a Castelleone con parcheggio presso le vecchie colonie.

     

Qui all’ombra di un fresco boschetto sotto il quale avevano  sistemato le varie tavolate,  abbiamo consumato il pranzo a base di panino con salamella, piadine, patatine…. , ma soprattutto molta birra vuoi per il caldo e per la polvere sollevata nel cortile dai vari partecipanti. Erano presenti un gruppo di Writers che si esibivano nelle loro decorazioni su vari cartelloni e inoltre un gruppo musicale molto bravo che ha allietato la giornata con diversi brani rockettari.

Dimenticavo  che al mattino era presente anche Brelio  senza la sua Marisa ancora ricoverata a Crema e alla quale rinnoviamo gli auguri di una pronta guarigione per rivederla in motocicletta al più presto.

A metà pomeriggio chiusura dei lavori ( sai che fatica !!!! ) e ritorno alle varie destinazioni. Complimenti agli organizzatori per l’ottima accoglienza, la sicurezza del percorso con un esperto servizio d’ordine e la piacevole permanenza durante la sosta.


Ott 20 2014

19/10/2014 – MC. Bergamo- Cavalcata Alpi Orobiche
19/10/2014 – MC. Bergamo- Cavalcata Alpi Orobiche avatar

Tag: RaduniLeo @ 20:02

Penso sia la prima volta che il nostro gruppo partecipi a questo particolare raduno dove si iscrivono miriadi di motociclisti di ogni tipo ,età, gruppo ecc…. e ben volentieri ci siamo preparati a questa nuova esperienza consigliati dai colleghi cremaschi che ormai da pre-pensionati utilizzano solo moto BMW o TRIUMPH.

Ritrovo a Crema di fronte a SISSI-MOTO alle ore 8 con un buon numero di partecipanti : Brelio e Marisa, Amighetti e consorte, Oreste e Rita, Lorenz e Guenda, Omar e Nello, Luca e Paolo, Walter e Claudio, Beppe e Leo Doc e un BMW-ista di cui non ricordo il nome e che non abbiamo più rivisto.

Si parte in direzione Bergamo per giungere in via Carducci di fronte al concessionario Honda Dall’Ara dove in un piazzale stracolmo di motociclette si parcheggia per potersi iscrivere. Ricevute le pettorine necessarie, i tagliandi allegati e le adeguate informazioni , ci si accoda in una lunga fila di moto che a dir la verità mi ha sconcertato non avendo mai partecipato a manifestazioni del genere con un numero così elevato di partecipanti. Verso le 10, dopo un avviso strombazzante che annunciava la partenza , si accendevano  tutte le motociclette con un frastuono e un tremore incredibile da far crollare i muri circostanti. Dopo un avvio lento lungo le vie di Bergamo, si inforca la tangenziale e da qui inizia il vero giro con il gruppo che inizia ad allungarsi in modo tale che anche i più inesperti possano circolare più tranquilli.

Guardando il percorso sulla cartina in nostro possesso, sembrava un giro abbastanza confortevole, ma in realtà è stato un susseguirsi di curve e controcurve, stradine strette in mezzo a boschi secolari, un continuo saliscendi con panorami mozzafiato, oltretutto in una splendida giornata con sole caldo e temperature da fine agosto. Riassumendo, si parte da Bergamo, si devia per la valle Imagna, si attraversa la val Taleggio e si giunge a San Giovanni Bianco ( un po’ sopra San Pellegrino in val Brembana ), dove c’è un punto di ristoro molto affollato. Si riparte in direzione Ambria e si svolta in direzione Selvino. A questo punto, visto che erano già le 14 circa , si è deciso di fermarsi ad Aviatico in una pizzeria locale per soddisfare i nostri languori della fame. Si  riparte lentamente per giungere a Nembro e finalmente arrivare al previsto punto di ritrovo a Stezzano presso il centro commerciale “Le due Torri ” dove ormai il folto gruppo di partenza si era considerevolmente diradato. Lento ritorno verso Crema in ordine un po’ sparso, soddisfatti ( almeno io ) per la bellissima giornata trascorsa e penso forse l’ultima del G.Z.R. di questa annata, visto l’avvicinarsi delle giornate sempre più brevi e fredde.

Partecipanti : 17

Moto : 13

Km : 250-260 circa ( partendo da Crema )

P.S. : ma Amos dov’è ????


Ott 16 2014

12/10/2014 : Motoraduno Soresina FENDINEBBIA RUN (BIG TWIN ITALY )
12/10/2014 : Motoraduno Soresina FENDINEBBIA RUN  (BIG TWIN ITALY ) avatar

Tag: Gite,RaduniLeo @ 17:42

Come ogni anno il gruppo Big Twin Italy in collaborazione con i soci di Soresina organizza questo Motoraduno denominato Fendinebbia Run con lo scopo di girovagare per il maggior numero di paesi della provincia di Cremona e poi  terminare la mattinata seduti attorno ad una lunga tavolata per un ottimo pranzo in compagnia. Ovviamente il G.Z.R. non poteva mancare e così, anche se pochi, abbiamo accompagnato questi bikers nella loro scampagnata. Presenti il President, Paolo Gatti, Beppe Piccioni e Leo Doc. Una nota di rilievo è che  Beppe si è presentato inaspettatamente con il suo nuovo ultimo acquisto da alternare alla sua BMW RT 1200 e che si accompagna alla mia Super Tènèrè : una  Yamaha Tènèrè 660 monocilindrica che forma così un’accoppiata insolita : Tenerona – Tenerina !!!!

Ritrovo presso il distributore IP di Soresina verso le ore 10 e partenza in gruppo verso le 10,30. Ora non ricordo tutti i paesi attraversati ma provo a elencarne qualcuno : Naviglio, GSoresina, Castelleone, Madignano, Izano, Salvirola, Cumignano sul Naviglio Genivolta …. ( un insieme di stradine strette e deserte che non avevo mai percorso e con il nostro President e Paolo che davano una mano agli organizzatori a controllare i vari incroci ). Verso mezzogiorno si arriva ad Azzanello presso l’albergo-ristorante La Sosta per la consueta tappa con aperitivo-rinfresco. Ottima l’accoglienza con un’infinità di stuzzichini, pizzette, antipastini vari e spumanti a non finire. Verso le 13 e oltre si riparte per giungere finalmente al termine del giro e accomodarsi a tavola presso il ristorante ” LA GEROLETTA “ a Soresina. Veramente un plauso agli organizzatori per l’ottimo menù scelto che ha accontentato tutti i palati : antipasti con crudo e crocchette di olive e patate , bis di primi con ravioli e gnocchetti, un’ottima tagliata e brasato con polenta, ottimi vini …. !!!

Il pranzo è abbondantemente terminato dopo le 16 e dopo le foto di rito e la consegna di alcuni attestati, ci si è lasciati con l’arrivederci per il prossimo anno e con un ottimo ricordo per la bellissima giornata trascorsa in compagnia. Da ricordare le bellissime moto presenti con le loro impeccabili e lucidissime cromature e l’inconfondibile frastuono delle loro marmitte.

Il maggior numero di foto lo ritrovate su Facebook nel sito Gruppozonarossa.

G.Z.R. : 4 partecipanti

Tavolata di gruppo : 28 partecipanti

P.S. : Colgo l’occasione per segnalare ai soci del G.Z.R. che il nostro socio pistaiolo Carlo Vezzini, già Sindaco nel comune di Sesto ed Uniti, è stato nominato Presidente della provincia di Cremona. Consapevoli dell’ importanza di questo incarico e delle ulteriori problematiche e difficoltà da affrontare, gli porgiamo il più fervido in bocca al lupo con la certezza che non abbandonerà mai il nostro gruppo e che nei ritagli del suo mandato organizzerà altre sedute in pista ( se possibile cambiare anche moto passando ad una indistruttibile Yamaha !!! ).


Ott 10 2014

Fendinebbia Run 2014
Fendinebbia Run 2014 avatar

Tag: Gite,RaduniNico @ 18:15

Domenica 12 Ottobre  si svolgerà il tradizionale:

FENDINEBBIA RUN 2014

Manifestazione organizzata dal   BIG TWIN – ITALY-  aperta a tutti i motociclisti che vogliono passare una giornata in compagnia  percorrendo le strade attraverso i nostri paeselli del basso Cremonese.

N.B. per il giro con aperitivo non è prevista prenotazione, invece per chi volesse pranzare insieme ( 30€ TUTTO COMPRESO )  è gradita la conferma entro 12:00 di SABATO 11 OTTOBRE  telefonando direttamente  ai numeri che ci sono sul volantino o altrimenti comunicarlo al GRUPPOZONAROSSA.

Il ritrovo è fissato intorno alle ore 10 presso il  MAGIC  BAR  (distributore IP)  a SORESINA.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI !!!

 


Giu 25 2014

22/06/2014:Motoraduno a Vizzolo Predabissi
22/06/2014:Motoraduno a Vizzolo Predabissi avatar

Tag: RaduniLeo @ 16:48

Siamo stati invitati a partecipare a questo moto-raduno dal moto-club  Nino Previ di Soresina e dato che la domenica precedente avevano partecipato al nostro, abbiamo aderito volentieri alla loro proposta. Ritrovo alla stazione di Soresina alle ore 8,30 per partire alla volta di Vizzolo Predabissi vicino a Melegnano.

Pochi partecipanti : Marco, Cino, Beppe, Amos, Roberta e Leo ( mancava il President con Lorenz e Nello che hanno partecipato al Marathon Night di Piacenza ) e a dir la verità pochi anche nel gruppo di Soresina. Per noi era una novità e quindi abbiamo voluto passare una domenica diversa dal solito.

Giunti alla sede del raduno, ci siamo immersi con un tuffo nel passato rivedendo un numeroso gruppo di motociclette definite d’epoca ma che ben ricordo negli anni della mia gioventù ( Vespe di tutti i modelli, BSA, Norton, moto Guzzi, Morini, Benelli …).

Erano moto con una tecnologia ormai sorpassata ma certamente affascinanti e in cuor mio le invidiavo e ne desideravo il possesso. Effettivamente ne ho posseduta una del 1969 dal 1983 al 1986( l’ultima BSA 650 Lighting  bicilindrica prodotta in Inghilterra ). Bella da vedere per la sua eleganza ma poco affidabile per uno sprovveduto in meccanica come me ( ogni tanto aveva qualche problema meccanico e soprattutto beveva parecchio ) Ne ho rivisto una uguale in fiera a Verona in gennaio con una certa nostalgia e vi mostro la foto.

Ritornando al moto-raduno, dopo l’iscrizione siamo partiti per un discreto giro di circa 45 km. passando per numerosi paesi di cui non ricordo il nome e giungere poi a Mediglia per ritrovarci seduti a tavola in un ristorante locale. In questi km. abbiamo respirato tutto il possibile intruglio di gas di scarico ed effluvi vari e  addirittura uno in possesso di un Galletto Guzzi rosso viaggiava con un toscano acceso e ogni tanto si percepiva anche questo aroma. Non fa niente se camperemo una settimana in meno, perchè nel frattempo, come dice il mitico Woddy Allen , pioverà a dirotto.

Bella giornata, un po’ calda ma sempre piacevole specialmente quando si è in compagnia. Ritorno nel primo pomeriggio e solita birretta prima del congedo. Dimenticavo un particolare : il pluri-partecipante Beppe si è presentato con una fiammante  BMW GS ottenuta in prestito dalla concessionaria in sostituzione della sua RT-1200 e non mi sembrava particolarmente entusiasta !!!

A voi i commenti !!!

Partecipanti 8

Motociclette 7

Km. 170 circa


Giu 21 2014

15/06/2014 : Benedizione ad Annicco
15/06/2014 : Benedizione ad Annicco avatar

Tag: RaduniLeo @ 18:08

Quest’anno si è deciso di organizzare l’annuale moto-benedizione  in collaborazione con il moto-club Nino Previ di Soresina e il gruppo Registro Shovelhead sia per aumentare il numero dei partecipanti che per  ampliare il percorso stradale.

Purtroppo le catastrofiche previsioni del tempo hanno indotto molti colleghi ( anche dei nostri ) a non presentarsi ai nastri di partenza e io stesso ero un po’ perplesso, ma dopo aver contattato il President sono partito incurante del maltempo e convinto di beccarmi una rinfrescante pioggia. Ovviamente le previsioni non sono state rispettate e così abbiamo iniziato questa bella giornata in compagnia di diversi motociclisti sconosciuti e tutti innamorati dei loro mezzi.

Ritrovo fissato alle ore 8,30 sul  piazzale antistante la stazione di Soresina in attesa della successiva partenza per il giro motociclistico. Dopo circa un’ora si parte con destinazione Cappella Cantone, non prima di aver percorso in lungo e in largo le vie cittadine di Soresina e giungere poi al nostro Bellott’ Pub dell’impareggiabile Frittoli ( ritrovo di partenza e arrivo delle nostre gite ).

Dopo un po’ si riparte per attraversare Regona e giungere al bivio di Pizzighettone dove si svolta a sinistra per arrivare poi  a Grumello Cr.se. Infine si arriva ad Annicco per compiere il solito giro del paese e sostare nei pressi  del Municipio in attesa della benedizione.

Qui ci attendevano i nostri soci Amos e Gianmario che hanno allestito un piccolo rinfresco con salatini e dolcetti vari, bibite, birra e vino in abbondanza ( complimenti allo staff ).

Alla fine della S. Messa domenicale il parroco ha impartito la consueta benedizione alle nostre motociclette ( ne abbiamo sempre bisogno !!! ) e verso l’una si è ufficialmente concluso il motoraduno. Ovviamente non per tutti, visto che un discreto numero di partecipanti si è fermato a consumare un buon pranzetto presso la trattoria ” Il Guardiano ” di Beppe e Katia Dolara in località Farfengo di Grumello Cr.se. Ottime lasagne e salumi accompagnati da un gustoso rosso e birra di tutte le qualità.

Bellissima giornata sia per il gruppo che per il tempo che si è mantenuto stabile senza una goccia d’acqua e peccato, come dicevo all’inizio, che le pessime condizioni previste abbiano allontanato molti partecipanti.

Un saluto al gruppo Nino Previ e ai Registro Shovelhead e un grazie per la partecipazione. Stasera alcuni del nostro gruppo parteciperanno  al classico Marathon Night di Piacenza e altri ( io compreso ) si ritroveranno domattina a Soresina con il gruppo Nino Previ per partecipare al motoraduno di Vizzolo Predabissi ( partenza ore 8,30 )

 


Apr 18 2014

The President al Resurrection RUN 2014
The President al Resurrection RUN 2014 avatar

Tag: Gite,RaduniBMWista @ 23:42

Domenica 13 Aprile. Intanto che vari soci del GRUPPOZONAROSSA erano impegnati in una delle gite organizzate, il Presidente  ha accolto l’ invito  di mister ENNIO RAGLIO di partecipare  al RESURRECTION RUN.

Questa manifestazione non è altro che un bel giro turistico per le stradine piu’ caratteristiche dei paesi del Soresinese insieme a delle stupende  HARLEY DAVIDSON.

Ore 10:30 ritrovo per una colazione veloce presso il  MAGIC BAR a Soresina, dove  pian piano arrivavano tutti i mezzi formando così una  esposizione di moto tutte personalizzate  in perfetto stile CUSTOM. Si potevano ammirare HARLEY di vari generi, dai nuovi modelli a quelli d’ epoca .

Un ringraziamento va ai ragazzi del BIG TWIN di PIACENZA che con impegno hanno organizzato questo ritrovo ed in particolare al distaccamento di questo gruppo che come CLUB HOUSE ha scelto il  locale soresinese RE’ NOIR.

Partiti intorno alle 11:20 per il primo giro pre-aperitivo, il lungo serpentone  luccicante dopo aver percorso alcune vie della città di SORESINA  ha preso la direzione CASALMORANO ed in sequenza passando questi paesi:   – BARZANIGA- ACQUALUNGA – PADERNO – ANNICCO, dopodichè ripresa la  statale si arrivava  ancora a SORESINA per la sosta aperitivo al bar RE’ NOIR.

Ottimo aperitivo offerto a tutti i partecipanti  che dopo i festeggiamenti e le varie foto di rito  hanno ripreso le proprio moto per gli ultimi km in compagnia prima di fermarsi ad AZZANELLO per il pranzo.

Sempre in direzione CASALMORANO, ma questa volta il tragitto è molto breve, di fatti  subito si prende la strada che va a MIRABELLO CIRIA e dopo alcuni km immersi nella natura si arriva ad AZZANELLO presso il ristorante ” LA SOSTA”.

Devo ammettere che per me è stata un esperienza molto particolare, visto che la mia HONDA FMX sembrava un po’ come una mosca bianca  insieme a tutte quelle CUSTOM  che sinceramente non sono di certo le mie moto preferite ……. belle da vedere, ma di certo dalla guida  molto meno emozionante della mia HONDINA.

Pero’ mi è piaciuto tantissimo per  quel senso di amicizia  e voglia di divertirsi insieme che accomuna tutti i proprietari di questi CUSTOM e la voglia di contraccambiare l’ amicizia con la presenza delle prossime feste del GRUPPOZONAROSSA.

Intorno alle ore 16:30 dopo aver gustato un menu’ da favola, saluto tutti questi nuovi amici e  ringrazio  in particolare  il mitico ENNIO che mi ha dato questa possibilità di conoscere tutte queste persone.

 

 


« Pagina precedentePagina successiva »