Mag 18 2018

13/05/2018 : Benedizione Moto ad Annicco
13/05/2018 : Benedizione Moto ad Annicco avatar

Tag: Cene, feste, eventi,RaduniLeo @ 13:14

Il ritrovo era previsto alle 10 del mattino presso il Municipio di Annicco. Lo staff tecnico ha giustamente eseguito un giro di ricognizione per scegliere i punti critici dove inserire i vari componenti del gruppo e così regolare il traffico. Non molti i presenti rispetto agli anni passati, forse per una scarsa pubblicità e anche per il tempo incerto. Dopo un breve rinfresco con annessa pizza locale è finalmente giunto il momento della benedizione con il caro don Antonio ( purtroppo BMW-ista) che si è presentato con la sua sportiveggiante BMW S1000RR.

Dopodiché si parte per il giro prefissato prima di arrivare al ristorante prenotato. Si arriva a Paderno Ponchielli, si devia per Ossolaro e Castelnuovo del Zappa, Costa S.Abramo, Casanova del Morbasco, Sesto ed Uniti, Fengo, Grumello Cr.se, Roggione, Pizzighettone.

benedizione 2018

Giunti a Regona, si devia per Ferie e si prosegue per San Bassano per giungere a Corte Madama al ristorante-pizzeria Kamelot. Dopo gli iniziali antipasti a base di salumi, ottima grigliata seguita da dolci della casa. Bellissima giornata in piacevole compagnia. Era previsto un giro pomeridiano fino a a Bobbio, ma il cielo sempre più nuvoloso ha sconsigliato tale gita.

Alla prossima ! Ottima la prestazione dello staff tecnico diretto dal grande Lorenz ( nonostante la sua BMW )

 

Be Sociable, Share!

Mag 04 2018

Raduno BMW R1200S 2018
Raduno BMW R1200S 2018 avatar

Tag: Amarcord,Cene, feste, eventi,RaduniNico @ 16:55

Dopo mesi di messaggi su whatsapp il giorno del raduno Italiano dei possessori di BMW R1200S, meglio conosciuti come ESSISTI ITALIANI è arrivato.

Un ringraziamento speciale va a BEBO  per l’impegno e la costanza per aver informato tutti noi ed aver trovato la location per passare il week-end del 21-22 Aprile.

Visto l’entusiasmo  ho anticipato di molto la mia partenza, dato che  il primo ritrovo era per le 9 al primo autogrill dopo l’ uscita di Parma centro con tre ESSISTI ed io son arrivato la  alle  8.10.

Ore 8.30 arrivano i Milanesi SLOODY con una bellissima ESSE in versione BOXER CUPFABRIZIO e la sua NEMO super accessoriata.

Finalmente dopo mesi di soli messaggi ci conosciamo dal vero, dopo pochi minuti arriva SERGIO che purtroppo rimane con noi solo a far colazione, visto che le sue condizioni fisiche non gli consentono di proseguire il viaggio e con molto dispiacere riprende la strada verso casa.

Ripartiti in tre usciamo dall’ autostrada da Modena nord per arrivare al secondo ritrovo a MARANELLO dopo ci aspetta il gruppo veneto.

Qui altra colazione con tutte le ESSE parcheggiate davanti al bar e grazie a BEBO una bella sorpresa per festeggiare il raduno 2018. Oltre agli ottimi cannoli e brioches una pergamena di marzapane con la scritta     AGLI ESSISTI ITALIANI…. BUON RADUNO.

Da quì inizia il vero RADUNO, bellissimo il serpentone formato da tutte le ESSE che attraversano le strade  di MARANELLO con direzione il passo dell’ ABETONE.

Molto bella la strada del passo con bellissimi panorami, arrivati in cima al passo fantastico l’effetto di tutte le ESSE parcheggiate, mai viste così tante ESSE insieme neanche a GARMISCH  in occasione del BMW Motorrad days.

Per festeggiare al meglio ecco un’ altra sorpresa, dalla valigia laterale del buon EMANUELE esce una bottiglia di Prosecco di Valdobbiadene ed il cin cin al raduno è d’ obbligo.

Ripartiti dal passo visto l’orario  cerchiamo un posticino per il pranzo.

Per evitare di perder tempo una volta trovata la trattoria decidiamo di mangiare un primo veloce per tutti e devo dire che il proprietario ci ha trattato da dio, con soli 9€  primo, acqua e caffè.

E le sorprese non finiscono.

Prima che arrivino i caffè l’ ESSISTA GIANLUCA  ci regala  un portachiavi personalizzato con il logo della nostra ESSE realizzato direttamente da lui.

Continuiamo il nostro percorso verso l’agriturismo e le strade che percorriamo son l’una piu’ bella dell’ altra anche se la stanchezza si fa sentire.

Dopo aver passato Firenze intorno alle 19 arriviamo finalmente  a Greve di Chianti- loc. Dudda- , paese dove si trova il nostro agriturismo CASA AL CHIANTI  – per info www.casaalchianti.it –

Dopo aver parcheggiato le ESSE  siamo stati accolti dal gentilissimo staff  della struttura che dopo averci spiegato la disposizione delle stanze e gli  orari per cena e colazione ci ha fatto rilassare  all’ aperto per un buon aperitivo in compagnia.

Ore 21 tutti belli profumati e con abbigliamento ordinario pronti per far rombare le forchette. Una cena da favola con tutti prodotti locali Toscani accompagnati da un buon  CHIANTI e per finire come dolcetto i famosi cantucci con il vin santo.

E per il brindisi finale altra sorpresa, il mitico GIOVANNI offre a tutti un ottimo prosecco non filtrato portato direttamente per noi.

Il gruppo per la nottata si divide nei due appartamenti, visto che io russo come un trattore smarmittato i miei conquilini SLOODY, BEBO, ENRICO e PIERO mi hanno riservato una stanza tutta per me al piano terra. Invece FABRIZIO, GIOVANNI ed EMANUELE  erano nell’altro appartamento.

Visto che per il giorno del ritorno avevamo un percorso ricco di km e nuovi passi,  sveglia alle 8 per il caricamento bagagli sulle nostre ESSE e la ricca e sfiziosa colazione degna del agriturismo.

Sorpresa della mattina, si aggiunge DAVIDE un altro ESSISTA TOSCANO  con un’ altra NEMO.

Dopo aver fatto le foto di rito con lo staff, salutiamo ed iniziamo il nostro viaggio, anche se ci dimentichiamo la bottiglia regalo.… mannaggia…. Un grazie va al mitico SLOODY che si propone per tutto il percorso come capogruppo e navigatore umano a parte il suo sottocasco che sicuramente per lui è un bel ricordo, ma per la gente intorno è inguardabile… ahahahaha.

Oltre al passo del MURAGLIONE, RATICOSA e FUTA   sinceramente non mi ricordo tutti i passi fatti della giornata, comunque quì le strade ed i panorami sono stupendi e poi vedere il serpentone di tutte le ESSE sinceramente emoziona non poco.

Fermati a pranzo per  assaporare per l’ ultima volta la cucina Toscana, iniziamo a decidere per gli ultimi km da fare per tornare a casa. EMANUELE e PIERO decidono, visto l’ orario di prendere l’autostrada a BARBERINO DEL MUGELLO, invece IO, SLOODY, BEBO, FABRIZIO, GIOVANNI ed ENRICO non ancora stanchi di curve decidiamo di fare il passo RATICOSA e FUTA per poi prendere l’autostrada a BOLOGNA.

All’ entrata le ultime foto e i saluti, visto che il gruppetto VENETO- LOMBARDO si divide per raggiungere le proprie abitazioni.

Per me e come penso per tutti gl’altri questa è stata un’esperienza stupenda, un week-end dove abbiamo fatto delle strade stupende, squisita cucina e location e dove abbiamo conosciuto persone fantastiche con cui abbiamo riso e scherzato  con la vera passione motociclistica.

Piu’ che motociclisti sembravamo  amici da una vita, forse anche perchè tutti appassionati ad un solo modello, la nostra fantastica BMW R1200S e l’ effetto di vederne così tante insieme aveva qualcosa di speciale. N.B. ASPETTARE QUALCHE MINUTO PER LE FOTO DELLA GALLERIA

Raduno ESSE 2018

Quindi visto che il RADUNO 2018 è già passato non ci resta di organizzare la replica nel 2019, perchè tutti i possessori di ESSE son gente allegra e simpatica ed il nostro modello merita un raduno per far vedere alla gente di quanto è ancora bella la…….

BMW R1200S

Be Sociable, Share!

Mar 20 2018

BMW Autotorino Cremona è con noi …
BMW Autotorino Cremona è con noi … avatar

Cari soci del GRUPPOZONAROSSA volevo informarvi che grazie all’ impegno del DIRETTIVO per questo anno abbiamo una novità che farà comodo a tutti voi.

Abbiamo stipulato una convenzione con la concessionaria  BMW Motorrad AUTOTORINO di Cremona per tutti gli appartenenti al gruppo, anche se non possessori  di MOTO BMW.

Riassumo   brevemente la convenzione che la concessionaria ha  pensato per noi:

sconto 10% sulla manodopera per qualsiasi tipo di intervento

sconto 15% su tutti i ricambi inerenti al tagliando

sconto 20% su accessori (es navigatori, paramotori etc)

sconto 20/25% sull’abbigliamento (lo sconto dipende dalle famiglie di prodotto).

Per ulteriori informazioni, basta recarsi in concessionaria e chiedere a

ALEX RIZZI – add. vendite BMW Motorrad-

MATTEO ALLONI – servizio assistenza BMW Motorrad-

AUTOTORINO via Eridano n.11  CREMONA

Si ricorda che da quest’ anno l’ officina BMW è aperta anche il sabato mattina, dove sarete accolti con gentilezza e professionalità dai due meccanici MICHELE e CLAUDIO ben disposti a rispondere alle vostre domande e curiosità.

ATTENZIONE PER TUTTI I MODELLI BMW

-immatricolati prima del 31-12-2013-

Ricordo inoltre la campagna ufficiale di BMW Motorrad chiamata LONG LIFE CARE  che prevede sostituzione olio e filtro diagnosi aggiornamento software e prova su strada a €105.00 iva compresa che coinvolge tutti i modelli BMW immatricolati prima del 31/12/13 con scadenza il 31 marzo 2018

La concessionaria AUTOTORINO CREMONA vi aspetta, anche per una visita senza impegno.

Sicuramente sarete soddisfatti per l’ accoglienza ed il trattamento esclusivo  riservato ai soci del GRUPPOZONAROSSA, provare non costa niente.

Be Sociable, Share!

Gen 01 2018

La Nemo racconta……
La Nemo racconta…… avatar

Tag: Comunicazioni soci,GiteNico @ 00:01

Caro NICOLA,

anche se la nostra convivenza è durata un po’ troppo poco, ti sono grata  per tutti i km fatti insieme.

Mi hai sempre trattata bene, sempre tagliandata con i migliori prodotti, lucidata dopo aver presto gli acquazzoni, sempre gommata con pneumatici sportivi e personalizzata con buon gusto.

Ti sgrido solo per le impennate fatte che di certo non facevano del bene al mio cambio e al mio cardano, ma ti perdono perchè sentivo che ti divertivi un sacco.

Ci siamo conosciuti nel Ottobre 2016, avevo solo 18000km e grazie al mio ex proprietario PIERANGELO che mi ha trattato maniacalmente sembravo una moto appena uscita dal concessionario, bensì la mia immatricolazione è stata nel Febbraio 2007.

Fu’ amore a prima vista e  non mi hai fatto scappare, come un bambino ti sei fatto il regalo di S. LUCIA.

Di fatti  il giorno 13 Dicembre sei venuto con un furgone a prendermi ed alla sera ero già nel tuo garage  al calduccio.

E come un bambino con il giocattolo nuovo non hai resistito a provarmi e già prima di Natale abbiamo fatto i primi km insieme, il solito giretto per far veder agli amici la nuova moto.

Già dai primi km ho capito che ti piacevo un sacco, il mio motore BOXER ti ha entusiasmato subito, con  le mie  sospensioni OHLINS sembravo su un binario, poi il cambio elettronico una goduria per te.

Subito ti ho fatto dimenticare la tua KAPPONA BMW K1200S, sempre un gran mezzo, ma il feeling con me è stato tutta un’ altra cosa.

Dopo pochi mesi i primi particolari messi…. dal bordino rosso con scritta R1200S sui cerchi, alla leve regolabili ed allungabili rosso/ nere, dalle coperture in carbonio dei serbatoi di frizione e freno, alle frecce bianche, dal monoposto in carbonio, alla scritta sul cupolino ” CIRLOMAN” e per finire quel bellissimo doppio scarico GPR sottocoda  che mi ha dato quel bel  vocione quando facevi cantare il mio motorone BOXER.

Le vere gite come si deve  abbiamo iniziato a farle ai  primi giorni  di Marzo 2017, prima in solitaria e poi insieme al GRUPPOZONAROSSA.

Tanti km insieme,  tante curve e tanti  panorami visti.

Siamo stati esclusi anche da una Benedizione, ma questo conta poco con quello che mi hai fatto veder in questo anno, mi hai portato al BMW Motorrad Days 2017  a Garmisch facendo strade bellissime  e per farmi trascorrere un week-end insieme a tutte le mie sorelle BMWiste.

Altri week-end molto belli son stati  quello nell’ entroterra Ligure e la strada dei terremoti a S.Benedetto del Tronto/ Amatrice/ l’ Aquila  con visita nel ritorno ad ASSISI ed al lago Trasimeno insieme ad amici.

Poi le due gite in solitaria con partenza mattutina alle ore 5, il primo da 670 km facendo il lago d’ Iseo poi  il p.sso Gavia/ Stelvio/ Resia con visita al campanile e ritorno dal p.sso Palade, lago di Cles/ Molveno/ Ledro e Idro.

Il secondo da 850km sempre passando dal lago d’ Idro, poi verso Trento e Val di Fassa, p.sso Rolle/ Duran e visita alla diga del Vajon e ritorno dall’ altopiano di Asiago, p.sso Sommo/ Folgaria con ritorno a casa sempre dal lagod’ Idro

Altri km poi fatti  con i soci del GRUPPOZONAROSSA, ogni domenica attraverso i vari passi in zona e con le mitiche soste con i piedi sotto al tavolo per assoporare la cucina tradizionale del posto.

In questa stagione abbiamo macinato piu’ di 14000km insieme, consumando ben tre treni di pneumatici Continental SportAttack.

Eravamo sempre in sella, una stagione stupenda che sembrava non finire mai, ma purtroppo a due giorni prima del tuo compleanno  quella stupida scivolata ha spezzato la nostra favola 2017.

Il 23 Luglio 2017, una gita tranquilla insieme al GRUPPOZONAROSSA si è trasformata nel giorno piu’ brutto della nostra convivenza.

Tu hai avuto la peggio con  tibia e perone rotto e tutte le compicazioni dovute all’ operazione ed io dopo aver strisciato sono andata sbattere di muso sul muretto a bordo strada per poi capottarmi nel campo.

So che sarà dura essere ancora in strada nel 2018, ma sono certa che con il tuo impegno e costanza riuscirai a trasformarmi  e mi renderai ancora piu’ bella di prima, una vera ” SPECIAL “ come si deve.

Nemo 2017

GRAZIE NICOLA PER TUTTI I KM INSIEME !!!

By

La tua NEMO

Be Sociable, Share!

Mag 29 2016

Salita on Board
Salita on Board avatar

Tag: VideoNico @ 11:18

Con tutta questa tecnologia che ci ruota attorno anche noi  comuni motociclisti ci sentiamo  dei veri piloti quando guidiamo le nostre amate moto e di conseguenza  proviamo a far filmini di tutti i tipi.

Diciamo che le telecamere d’ oggi hanno prezzi accettabili e possiamo toglierci lo sfizio, ma di certo non  siamo esperti registi.

Si provano numerevoli posizioni d’ inquadratura  e mille esperimenti, ma piu’ delle volte escono filmati pietosi e pallosi.

Questa  spiegazione è per presentare il mio primo video on board 2016  che registra la mia  salita verso la MADONNA DEL GHISALLO alla guida della mia BMW K 1200 S.

Il risultato diciamo che è accettabile, ma  quello che mi fa ridere è  che dopo numerose prove di inquadratura la mia pigrizia mi ha premiato..

Vi spiego: voglia di pulire la moto no, smontare il cupolino fume’ no, applicare la ventosa no, mettere il marsupio della telecamera no, montare sulla pedana no, quindi che ho fatto??

HO GIRATO LA TELECAMERA VERSO ME

OTTIMA IDEAAAA ( posso dire che l’ ho fatto apposta.. ahahah )

Be Sociable, Share!

Gen 05 2016

Le moto del Presidente
Le moto del Presidente avatar

Tag: Amarcord,Comunicazioni sociNico @ 16:52

Cari soci questo articolo non è  fatto per vantarmi di tutti i mezzi che ho potuto guidare, ma  mi è uscito perchè oggi intanto che mettevo in ordine un po’ di foto in casa mia  mi son venuti in  mente molti ricordi.

Ogni ricordo è legato direttamente a quello che guidavo.

Inizio partendo con i miei primi passi sulle due ruote.

Anno 1987 con il mitico FANTIC MOTOR ISSIMO per poi passare al piu’ figo FANTIC MOTOR OASIS 50.1 ( Uhè a 15 anni con un mezzo così  eri il numero 1… ahahah )

Poi 1989 facciamo  la patente A e come 125 la vespa ET3 primavera del fratello, ma  affiancata subito ad una stupenda HONDA NSR 125 F ( dopo averla grippata x2 volte, vai di 180 Malossi )

Nel 1992 dopo essermi diplomato, ecco  la prima “MOTO VERA”…….una HONDA VF 500F2  ( la mia nave-scuola )comprata con tutti i risparmi fatti durante i 5 anni di scuola, tenendo i soldi del mangiare e falsificare l’ abbonamento del pulman…… che disgrazia.

Poi nel 1996  la prima 4 cilindri in linea, una moto che a quel epoca era il top che si poteva avere. La  HONDA CBR 600F è stata una moto che ha fatto imparare a guidare a molte persone.

Nel 1998 invece un altra 4 cilindri, la piu’ turistica KAWASAKI ZZR 600 forse perchè mi stavo dando alle gite e ferie comode…. basta sparate su strada.

Ma già nel 2000 il cambio d’ idea, basta turismo e si  ritorna sulla spacca-polsi una SUZUKI GSX-R 750 SRAD (un sogno che avevo da bambino…. prima o poi guidero’ una GSX -R.. ecco fatto!!! ) affiancata dalla SUZUKI DR 600DJEBEL di mio fratello, la famosa spacca-caecce.

Il SUZUKI GSX-R è durato solo due anni, visto le gite in coppia ho pensato bene di ritornare sul turismo con una HONDA CBR 1100 XX superblackbird. Purtroppo è stato l’ acquisto piu’ sbagliato che io abbia mai fatto. In fatto di  motore e comodità era il top, ma purtroppo guidandola un po’ sportiveggiante le sospensioni ed i freni ( dannato sistema DUAL- CBS ) andavano in crisi.  In quell’ anno la CBR è stata affiancata ad una YAMAHA TENERE 600, presa solo per affrontare le ferie in UNGHERIA  e come saldo per il licenziamento della ditta dove lavoravo.

Anno 2003 si vendono i due mezzi e arriva in garage SOMENZI il mezzo che mi ha dato piu’ soddisfazioni  la   HONDA CBR 929 fireblade , ma anche due bei voli. Di cui l’ ultimo nel 2007  con la frattura del femore  e la  distruzione del mezzo.

Nel 2008 dopo il matrimonio, quindi pochi soldini ecco il ritorno del monocilindrico, una HONDA DOMINATOR del 1992, trasformata poi nel anno seguente.

Nel 2010 si ritorna ad essere competitivi con un mezzo veramente divertente, ma sbagassone da paura. Per i soci soprannominata ” LA GIALLONA” un altra moto della casa dell’ ala dorata. La HONDA VTR 100 F una bella bicilindrica a carburatori.

E finiamo con gli ultimi acquisti.

Nel 2011 il Presidente è diventato un krucco, portandosi a casa la BMW K 1200S  che ormai diventerà  la sua moto ufficiale. Anche se il cambio ha ceduto non ho proprio in mente di cambiarla per nessun altra moto.

La KAPPONA poi è stata affiancata alla mitica HONDA FMX, ma proprio in questi giorni è stata messa in vendita.

N.B. le foto sono state prese da internet, visto che molte non le ho in fase ufficiale.

Be Sociable, Share!

Ott 15 2015

2 diversi bicilindrici BMW
2 diversi bicilindrici BMW avatar

Tag: Tecnica,Test e SondaggiNico @ 09:33

Ci sono certe naked cattive, scomode, estreme. Ce ne sono altre paciose, con forme classiche e prestazioni fin troppo tranquille.

Ci sono poi quelle di mezzo che sanno fare un po’ di tutto e che per mio piacere in questo mese, grazie alla gentilezza della concessionaria AUTOTORINO  BMW Motorrad di Cremona,  son riuscito a provare a fondo, due di questi modelli.

Un ringraziamento speciale va a ALEX RIZZI che in occasione dei due richiami alla mia BMW K 1200S , mi ha consegnato per un intera giornata i seguenti modelli:

BMW R NINE T e BMW F 800R

Premetto che non sono un pilota nè un tester ufficiale, quindi le mie impressioni sono di un  motociclista medio che gira solo su strada.

Non sto qui ad elencare le caratteristiche tecniche dettagliate per ogni modello, tanto c’è Internet per saperne molto di più. Descrivo solo le impressioni che mi hanno dato questi ” DUE  DIVERSI BICILINDRICI BMW”.

Diciamo che il mio giretto è stato vario, dalla salita in VERNASCA  al traffico cittadino, dalle stradine di campagna alle sparate sulle tangenziali, dalle soste ai bar ( per vedere i curiosi.. )  alla visita sul circuito di CASTREZZATO.

MOTORE

Tutte e due bicilindriche, la R  NINE T monta il classico boxer 1200cc  bialbero  da 110 cavalli molto pronto ai bassi e dalla coppia bella tosta, quasi quasi  un po’ troppo scorbutico. Invece la F 800R  un bicilindrico in linea  800c  da 90 cavalli dalla erogazione piu’ lineare e con un allungo maggiore.

Con tutte e due il divertimento fra le curve è assicurato, un po’ piu’ impegnativo e muscoloso con la NINE T,  più  sbarazzino curvare con la F800R.

CICLISTICA

La NINE T è una vera roccia, forcella da 46 di derivazione sportiva e forcellone monobraccio con  trasmissione finale a cardano.  Difficile metterla in crisi anzi, per le stradine percorse  l’assetto ( e pure la sella )  è  bello rigido, anche perchè non esiste il sistema ESA su questo modello.

Altra cosa invece è  la F800R , che da guidare è piu’ piacevole in fatto di comodità. Qui c’è l’ ESA che ti aiuta, i cavalli son minori, sella e pedane sono  comode e c’è il controllo di trazione. Forcella da 43, forcellone tradizionale e trasmissione finale a catena, ma se si esagera con il gas risulta un po’ piu’ ballerina su un asfalto non uniforme.

UTILIZZO

Molto diverse fra loro possono essere usate entrambe in qualsiasi situazione. L’ unica cosa essendo naked , non consentono sparate in velocità, il riparo aereodinamico è quasi nullo, un po’ meglio la F800R in quanto alla NINE T il vento ti strappa le braccia.

La NINE T è la classica moto divertente per chi sa guidare, ma anche un modello da super figo da esporre davanti ai locali piu’ “IN” , intanto che si sorseggia un buon prosecco. Non resta di certo inosservata, specialmente dal pubblico femminile.

La F800R invece è piu’ propensa al turismo ( molti optionals dedicati ) anche in coppia, visto la comodità della sella e delle pedane. Di certo non è un mulo da caricare  visto le forme ridotte, ma  puo’ dir la sua per la facilità di guida anche a pieno carico.

PREZZO e OPTIONALS

Quì la personalità si paga ed anche un po’…. Per la NINE T si passano abbondantemente i 16.000€ in versione base ed in fatto di optionals sono solo di carattere estetico, una naked nuda e cruda da vero macho della strada.

Per la F800R è tutta un’ altra cosa  si parte dai 9.000€ in versione base per poi aggiungere in perfetto stile BMW  i vari pacchetti nelle varie versioni.  Il prezzo sale al di sopra dei 10.000€, ma per chi la utilizzerà per del sano turismo non si puo’ di certo non mettere ESA, controllo trazione, manopole riscaldate, compucter di bordo ecc…

Dimenticavo che, parlando di soldini  e quindi di risparmio, altra buona caratteristica della F800R è che è molto parca nei consumi e  questo ve lo posso assicurare. Fra i due  TEST RIDE tra l’ una e l’ altra mi son ballati  piu’ di 10€ in piu’.

Spero di essere stato utile per le info date e ricordo che non sono un pilota, quindi se ho scritto qualcosa che non va ognuno di voi puo’ tranquillamente andare a provarle in tutti i concessionari BMW Motorrad.

Da parte mia ringrazio ancora la concessionaria AUTOTORINO di Cremona per la cortesia e visto che ho ancora un altro richiamo al mio KAPPONE, carissimo ALEX RIZZI preparati a farmi provare un altro nuovo mezzo.

GRAZIE MILLE!!!!

 

 

Be Sociable, Share!

Ott 05 2015

Un matrimonio a tutto gass!!!
Un matrimonio a tutto gass!!! avatar

Dopo una vita  trascorsa insieme, tra fidanzamento e convivenza ( non chiedetemi quanti anni la ROBY sopporta AMOS… ahahahah ) finalmente hanno deciso di pronunciare il loro felicissimo ” Sì”.

Proprio così, SABATO 26 SETTEMBRE presso la chiesa di Annicco  è stato celebrato il  loro matrimonio in perfetto stile motociclistico.

Diciamo subito che ne son combinate un po’ di tutti i colori, ma per chi conosce AMOS c’era per forza da aspettarselo.

Verso le 10:30 intanto che molti soci del GRUPPOZONAROSSA erano al rinfresco a casa di ROBY  si è sentito un rombo per le strade del paese. E chi poteva essere??

Prima sorpresa. Il mitico AMOS  è passato per la via  assieme ai propri testimoni guidando un bellissimo trike motorizzato ALFA ROMEO 33……. Ha tentato di impennare pure questo…. riuscendoci pure!!!

Parcheggiato il mezzo davanti al sagrato, dopo pochi minuti è arrivata  a bordo di un sidecar militare la bellissima ROBY.

Altra sorpresa. Prima di iniziare la cerimonia il sacerdote ha comunicato a tutti gli invitati che ha avuto il rischio di non essere presente, visto che un oretta prima per la foga di tornare presto per il matrimonio ha avuto un incidente con la sua BMW S 1000 RR.  Solo noi di Annicco abbiamo un prete così racing.

Comunque a parte il disguido la cerimonia è stata bellissima ed emozionante ed i nostri eroi sono usciti  acclamati da tutti noi con il classico lancio di qualsiasi cosa.

Dopo le varie felicitazioni e baci a sposo e sposa, tutti pronti per avviarci al ristorante ” PI CASTEL “ a BRESCIA, chi in macchina e chi con il pulmino organizzato e come apri pista i nostri sposini con il loro trike nunziale.

A pochi km dal ristorante altra sorpresa. Vediamo la nostra ROBY  seduta sul trike da sola, che sia già scappato AMOS??

Ma va, tutto ok  in perfetto stile alla AMOS….. è solo rimasto senza benzina!!!!

Arrivati tutti al ristorante  dopo  l’ arrivo degli sposi (  per poi  prendere per il culo AMOS ) si inizia il buonissimo menu’  partendo con un mega buffet all’ aperto come aperitivo e via via tutte le portate servite al tavolo.

E bravo AMOS per la scelta dei vini…… complimenti!!!

E giustamente  baldoria per tutto il tempo con vari brindisi e cori per gli sposi e sul finire  i vari scherzi dei soci del GRUPPOZONAROSSA. E’  giusto che si devono sudare questi regali.

Il primo è stata la bastardata del PRESIDENT, giustamente da ANTI-VALENTINIANO ha nascosto i soldi all’ interno di un modellino della YAMAHA del VALE.  Regalando pure un bel martellino per distruggerla, ma per lo stupore di tutti AMOS ha tirato fuori delle strane doti da vero meccanico  ( ahahahha … proprio lui!!! ) ed ha smontato il modellino senza romperlo.

Il secondo invece è stato un bel tubo in acciaio inox da tagliare con una bel seghetto dalla lama super scappiona, ma anche quì il mitico AMOS è riuscito nell’ intento.

Finiti gli scherzi tutti gli invitati si son spostati per il finale del pranzo con un buffet di dolci  sempre all’ aperto con il rituale  taglio della torta.

Dopo il discorso dei due sposi la serata è continuata in compagnia con canzoni e balli di gruppo.

E’ stata una giornata fantastica per tutti noi  e non  ci resta che augurare alla coppia AMOS & ROBY  i nostri piu’ sinceri auguri e figli maschi.   ( Non Valentiniani .. ahhah .. by President).

Aspettando il loro ritorno dal viaggio di nozze, visto che intanto noi accendiamo i camini, loro sono al calduccio nell’ isola di ARUBA….

 

Be Sociable, Share!

Set 24 2015

Test Ride BMW 26/27 Settembre 2015
Test Ride BMW 26/27 Settembre 2015 avatar

Tag: Novita',Test e SondaggiNico @ 08:42

Cari motociclisti anche se la stagione 2015 sta per finire non è detto che dobbiamo non farci venir voglia di un cambio di mezzo per la prossima stagione.

Ed è per questo che la concessionaria AUTOTORINO di CREMONA  propone in questo week-end un TEST RIDE sui nuovi modelli BMW MOTORRAD    ( io da President, mi son già portato avanti…. vedi foto).

Inoltre ai clienti che lo desiderano verrà offerto un controllo generico gratuito delle loro motociclette da parte dei nostri esperti meccanici.

Per effettuare il test  basta presentarsi con patente, abbigliamento adeguato  e decidere fra i seguenti modelli  quale si vuol provare:

E per chi aspetta il proprio turno, la  AUTOTORINO  offre un ricco buffet di prodotti tipici Valtellinesi dell’ azienda Agrituristica  ” LA FLORIDA”  – Mantell ( SO)-

SABATO 26 e DOMENICA 27

La concessionaria BMW Motorrad di CREMONA

VI ASPETTA  NUMEROSI!!!

Ringraziamo  anticipatamente del invito esclusivo per tutti i soci del GRUPPOZONAROSSA  il carissimo ALEX RIZZI   ( addetto alle vendite BMW MOTORRAD )

 

 

Be Sociable, Share!

Mag 26 2015

BMW R1200RS
BMW R1200RS avatar

Tag: Novita'Black @ 01:33

 

La nuova BMW R 1200 RS condivide la base tecnica con la naked R 1200 R, dalla quale differisce per l’adozione di una semicarenatura e di un manubrio collocato più in basso e più stretto. Il motore è l’ultima evoluzione del bicilindrico boxer da 1.170 cc, capace di 125 CV a 7.750 giri.

Il telaio è un traliccio in tubi d’acciaio con il propulsore che svolge funzione portante. Per la sospensione posteriore c’è il consueto schema Evo Paralever, mentre all’anteriore, scompare il Telelever, a favore di una forcella telescopica a steli rovesciati da 45 mm.
Di serie non presenta alcuna regolazione, spingendo il cliente più esigente a scegliere il sistema Dynamic ESA, con la taratura elettronica delle sospensioni.

     

Disponibile tra gli accessori anche il Cambio Elettroassistito Pro, per passaggi di marcia senza l’utilizzo della frizione.
La sensazione di agilità è pressoché istantanea: i 231 kg di peso scompaiono non appena lasciata la frizione, restituendo un immediato feeling.

La RS ha in più una posizione di guida leggermente più caricata sull’anteriore, con la conseguenza di un avantreno più solido e preciso che esalta le qualità dinamiche della ciclistica.

A tutto questo si aggiunge un’ottima protezione aerodinamica, che garantirà trasferte autostradali a velocità di crociera elevate. Turistica, sportiva, gran passista da casello a casello. Una sport tourer di ampie vedute, eclettica. Il prezzo della nuova RS è di 14.650 euro. [Dueruote]

 

 

Be Sociable, Share!

Pagina successiva »