Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function '_wp_footnotes_kses_init' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.gruppozonarossa.it/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 307

Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function '_wp_footnotes_kses_init' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.gruppozonarossa.it/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 307
Gruppo Zona Rossa » Trialista nel GZR


Ott 27

Trialista nel GZR
Trialista nel GZR avatar

Tag: Comunicazioni soci,Novita'Amministratore @ 10:59

In dodici anni di GRUPPO ZONA ROSSA  son passati moltissimi motociclisti, ma mai nessuno ha avuto la passione per il  TRIAL.

Da quest’ anno invece abbiamo un nuovo tesserato che  pratica questa disciplina, si tratta di FRANCESCO LUPO, amico del mitico UMBERTO MOLASCHI.

Anche se molto giovane è un super appassionato di moto e di   meccanica in  generale, ma sempre pronto a cavallo della sua HONDA TRANSALP d’ annata ( Venduta a fine stagione per passare ad una TRANSALP 700 )  a  macinare  km e  km con un buon ritmo.

In pochi mesi si è subito affiatato con molti soci del gruppo e  conoscendolo sempre di piu’ ci ha  spiegato molte cose del TRIAL.

FRANCESCO,  per merito del Papà  ha  iniziato a 14 anni con un fantic 50 progress1 del 1986,  passato per una sherco 125 e poi una beta 290. E quest’anno oltre alla TRANSALP 700 ha  appena acquistato una OSSA  tr280i a iniezione.

Noi in generale non sappiamo poi tanto di questa disciplina, ma sentendo le testimonianze di FRANCESCO  diciamo che qualcuno si sta un po’  incuriosendo.

Per quello che riguarda la disciplina si divide in due filoni, l’indoor che si svolge in ambienti prettamente chiusi e su ostacoli artificiali, mentre la disciplina outdoor che si svolge all’aperto.

Le moto che si usano vanno dai 65kg ai 75kg dei più pesanti 4t, i giri non sono tanti, non conta tanto la potenza ma la coppia ai bassi e lo scopo è avere sempre trazione sul terreno in maniera tale da non scivolare e non appoggiare i piedi.

Le gomme sono di mescola morbidissima e vengono tenute a pressioni bassissime, quella posteriore sui 0,3atm (tubeless) e la anteriore 0.45atm (camera d’aria). Attualmente il monopolio delle gomme è in mano a MICHELIN.

Di fatti secondo lui è una buona alternativa al CROSS o al ENDURO per allenarsi nel periodo invernale, dove si sa che le moto da strada vanno un po’ in letargo.

Quindi aspettiamo ansiosi una bella prova ( o magari una sua bella esibizione ) di cosa si puo’ fare con queste strane:

MOTO DA TRIAL

 

Be Sociable, Share!

3 Responses to “Trialista nel GZR
Trialista nel GZR avatar

  1. francescolupo says:

    Grande Nik ! Non deludi mai !

  2. Nico says:

    Grazie FRANCESCO, ma è facile far dei bei articoli così… quando si hanno soci che si meritano tutto questo

  3. Umberto says:

    Ho provato a far qualcosa, con quella moto tra l’altro e devo ammettere che è uno sport davvero bello da praticare.
    Però è da provare, perchè guardandolo non rende assolutamente….

Leave a Reply