Apr 27 2011

Questione di stile …
Questione di stile … avatar

Tag: Comunicazioni soci,Senza categoriaAmministratore @ 07:48

Tante volte molti modelli non sono stati apprezzati da noi motociclisti solo ed esclusivamente per il fattore estetico.

Quindi non venivano neppure considerati per un eventuale acquisto, ma  magari una volta avuta l’ occasione di provarli qualcuno ha cambiato l’ idea ed ha messo in secondo piano l’ aspetto estetico considerando quel modello un’ ottima scelta.

Nella mia cultura motoristica  mi vengono in mente alcuni modelli come esempio che vi metto quì sottostante, aspettando un vostro parere.

DUCATI MULTISTRADA 1000/1100

La prima prova a carattere “enduristico/motard” della DUCATI, visto che allora la casa produceva modelli:

sportivi ( 998 / 999 )

naked ( vari MONSTER )

turistici ( ST 2 / ST3 …. )

Una guida molto divertente, ma il look di questa moto non è mai stata digerita da molti ( vedi cupolino in 2 pezzi…ORRIBILE )

YAMAHA SZR 660

Pensando alle doti di maneggevolezza dei motori monocilindrici i tecnici della YAMAHA pensarono di metterlo su un telaio da moto da strada

Le caratteristiche di guida  hanno dato ragione.

La moto si presentava molto facile da guidare sui percorsi tortuosi e dato della poca potenza non mettava mai in crisi il pilota, ma per il fattore estetico è stato davvero un super-flop.

Il codino sembrava quello di uno scooterino.

SUZUKI RF 900 R

Visto il successo dei vari modelli race-replica della serie GSX-R,  la SUZUKI pensò di produrre una moto con un motore si da 900c.c., ma non con  carattere sportivo, anzi un mezzo da utilizzare per fare del sano turismo magari in coppia.

La moto si presentava davvero comoda, con motore che sembrava quasi elettrico ed una protezine aereodinamica eccellente.

Poco successo perchè criticata dai veri “SUZUKISTI” non degna di essere della famiglia.

GILERA CX 125

Anni 90,  quando tutte le case motociclistiche per la gola dei numerosi sedicenni sfornavano i piu’ belli 125 di ogni tempo.

Tutte moto che si ispiravano alle competizioni con linee sempre piu’ vicine alle race-replica ( esempio HONDA NSR – APRILIA -AF1/ FUTURA – GILERA SP 01-02 – CAGIVA FRECCIA / MITO – YAMAHA TZR ).

Tranne la GILERA CX che però aveva soluzioni molto avveneristiche, tipo monobraccio  anteriore e posteriore, ruote lenticolari, freni a disco messi sull’ asse della moto e carenatura super protettiva.

Ma per  tutto questo non  ha avuto il merito che si aspettevano perchè era considerata brutta da vedere.

BMW R 1200 ST

Qui invece la casa bavarese con questo modello ha voluto provare a dare un tocco di sportività prendendo come  base il modello per eccellenza della BMW, la R 1200 R.

Il risultato è stato un vero obrobrio, la parte cupolino-fanale è inguardabile.

Per fortuna dopo pochi anni è stata tolta dal listino e il modello bicilindrico boxer-sportivo è stato dato alla R 1200S. Ottima anche per andare in pista

BIMOTA MANTRA

Anche se la BIMOTA è considerata una fabbrica di moto di prestigio, questo modello era troppo particolare per quel tempo tanto che il cupolino sembrava assomogliare alla linea delle macchinone americane.

E anche se la componentistica era delle migliori, come primis il motorone DUCATI 900 poi…sospensioni / freni/  telaio a tralliccio  ecc… e di  conseguenza una guida veramente divertente  non sono bastati per rendere successo alla MANTRA

HONDA DN 01

Per questa HONDA però diciamo il vero che era quasi impossibile che avrabbe potuto avere successo fra noi motociclisti.

Motore 650 bicilindrico di derivazione motociclistica, impostazione da custom, sellone tipo poltrona, bassa e lunga,  carenatura con un muso da squalo.

MOTO – SCOOTER – CUSTOM – Ma cos’è il DN 01 ???

Non si capiva nemmeno in che settore poteva stare dato che  è automatica, ma non ha le caratteristiche da scooter.

Mamma HONDA quì a cappellato di brutto, perchè la DN 01 è proprio BRUTTA-BRUTTA – BRUTTA

 

YAMAHA THUNDER ACE  1000

Chi si aspetteva una degna erede della mitica YAMAHA FZR 1000 exup che ha fatto sognare milioni di motociclisti è stato veramente deluso.

Dopo le linee taglienti della FZR la YAMAHA ebbe l’ idea di creare una supersportiva dalle linee morbide, ma il risultato non fu dei migliori.

Il cupolino sembrava una allungamento di uno scudo di uno  scooterone ed il posteriore largo e ciccione con sellone da gran-turismo.

A dispetto però sentendo chi ha avuto il piacere di provarla, la guida di questo mezzo era estremamente redditizia e divertente allo stesso tempo.

Ma dopo soli due anni la YAMAHA si è presa un gran rivincita sulle rivali nippo mettendo in produzione, sua maestà R1 a carburatori

 

E per ultimo metto un modello che ancora non è ancora nelle vetrine dei concessionari, ma per i soci del GRUPPO ZONA ROSSA sta diventando un tormentone per questa stagione 2011.

HONDA CROSSRUNNER

Un modello che ha parere di qualcuno (  il solo Presidente……. ) dovrebbe ottenere un buon successo per le caratteriste che presenta.

Motore 800 cc – 4 cilindri a V4 con sistema V-TEC , ABS di serie , Sospensioni a lunga escursione con monobraccio posteriore, gomme e freni da sportiva.

E la versione in foto mette in evidenza come puo’ diventare con accessori a lei dedicati una vera divoratrice di km anche a pieno carico.

MA L’ UNICO NEO E’ QUESTA LINEA NON TROPPO ACCATTIVANTE ……

Piacerà al pubblico motociclistico, vedremo se i dati delle vendite a fine anno  le daranno ragione, altrimenti dovrò arrendermi a rompere le scatole a tutti i soci del GRUPPO ZONA ROSSA

 

Be Sociable, Share!

Gen 19 2010

GZR a Verona
GZR a Verona avatar

Tag: Cene, feste, eventi,Gite,Novita'Amministratore @ 11:25

cimg0007 Domenica 17 come da programma il GRUPPO ZONA ROSSA si è recato al MOTOR BIKE EXPO’ di Verona con partenza dalla sede verso le ore 9 dopo vari casini per decidere i gruppi per macchina ( eravamo in 15 un bel gruppetto!!!!!!)

Arrivati a Verona, dopo aver parcheggiato a un km dalla fiera ( consiglio del mitico BETTINO – semper el migliurrrr!!!!!), come al solito il President si becca la lunga fila per fare i biglietti………, ma di solito il presidente delle associazioni non fa mai niente , quì è il contrario.

.

.

 

 

 

cimg0014cimg0015

Varcati i cancelli si sente già l’ aria dello spettacolo,  dato che nella pista  delle dimostrazioni c’è già una gara di supermotard e pit-bike. Piu’ avanti invece  due stunt-man che si esibiscono con numeri da paura, da” NICOLA L’ IMPENNATORE” con la sua vespina super-preparata e l’ altro con un vecchio CBR 900 super-demolito.

.

.

 

cimg0055cimg0019cimg0069cimg0111

Anche se con un freddo bestiale non ci facciamo mancare  il mitico panino con porchetta e birra naturalmente ghiacciata, finito il “pranzo” ( il piu’ magro mangiato dal GRUPPO ZONA ROSSA ) iniziamo la scoperta dei padiglioni.

 

Quest’ anno però ( visto l’ esperienza degli altri anni ) iniziamo con la visita degli stand a carattere stradale e lasciamo per ultimi quelli custom per non perdere tempo su quello che non ci interessa.

cimg0060

cimg0041cimg0116cimg0084Questa fiera a mio parere è un po’ come il paese dei balocchi per noi motociclisti, dato che a diversità dell’ EICMA e del MOTOR-SHOW  quì poi anche fare ” spesa” a  partire dall’ abbigliamento,gomme, accessori  fino se si vuole a una moto vera dato la presenza di molti concessionari con prezzi davvero vantaggiosi.

cimg0100cimg0061cimg0032

Per il settore moto in questa fiera c’è proprio di tutto ogni passo che fai ti puoi trovare davanti qualsiasi cosa, si passa dalle moto da MOTOGP e SBK  alle  special molto particolari ( sia super-sportive che custom ) ai modelli da ” concessionario” o a mezzi con mille accessori……  e per finire  un po’ di storia con i modelli piu’ caratteristici di ogni casa  motociclistica.

cimg0071

cimg0078cimg0120cimg0127Oltre a questo c’è anche da dire che non sono esposte solo moto, ma in vari stand si potevano vedere le auto da sogno,  le macchinone americane super trasformate, auto che hanno interpretato delle scene nei film…….e  molte molte belle ” ragazze” super vestite!!!!!

Be Sociable, Share!

Giu 29 2009

Annicco on Bike
Annicco on Bike avatar

Tag: Cene, feste, eventi,Comunicazioni soci,RaduniAmministratore @ 10:08

bemotoOltre  300  moto quest’ anno hanno invaso il paese  per la tradizionale ” V°  BENEDIZIONE DELLE MOTO” , che come ogni anno suscita grande interesse anche a tutti gli abitanti di Annicco.

benmot2moto3

Le moto formavano un bellissimo contorno di colori e cromature attorno al castello, dato che  i modelli erano di vario tipo, si passava dalla supersportiva  alla custom,  dai scooter alle moto d’epoca, da enduro professionali alla vespa, da moto da cross a minimoto, ecc…..

benmoscubenscootbendesenb-grup-customI partecipanti provenivano da i vari paesi sparsi della Lombardia, conosciuti da i soci del

GRUPPO ZONA ROSSA  durante i vari  raid domenicali e  dall’ ottima pubblicità  fatta  dal volantinaggio e del sito ( siamo arrivati a quota 62.000 visite in un anno )  per la manifestazione stessa.

 Un vero spettacolo vedere questo lungo, anzi lunghissimo serpentone di moto con quella “musica” prodotta dai vari mezzi, passare attraverso le vie del paese per poi parcheggiare attorno alle mura del palazzo comunale  per essere ammirate da tutte le persone del paese.

giro-r1gircustombianchi-feercasanova

E come tradizione finito il giro il GRUPPO ZONA ROSSA  ha  offerto l’ immancabile  rinfresco a tutti i partecipanti con ottima  pasta e  riso freddo, pizza, panini  e vari stuzzichini.

Durante il rinfresco è stato estratto il numero vincente della lotteria gratuita, ed  stato il numero 35 ad accaparrarsi un buono benzina del valore di 50 euro offerto da    A.L.C.A. carburanti Soresina.

ben-birraben-standben-orgbenmotorgGrande lavoro per tutti i soci del GRUPPO ZONA ROSSA, che oltre all’ impeccabile servizio di staffetta per organizzare il traffico  e  parcheggio, hanno allestito uno stand per la vendita di gadgets di cui il ricavato andrà in beneficenza per l’ associazione:  

“VITTIME DELLA STRADA”

Un ringraziamento  per l’ ottimo lavoro di servizio prestato  dalla polizia locale  e  un grazie di cuore da tutti gli organizzatori alle stupende persone del centro anziani che hanno dato un gran mano a preparare tutto il necessario per un ottimo rinfresco.

Ed un grazie   a tutti i nostri sostenitori che ogni anno con il  loro contributo ci danno la possibilità di organizzare questa ormai tradizionale:

” FESTA  MOTOCICLISTICA  DEL PAESE”

ALLA PROSSIMA……..

Be Sociable, Share!

Set 04 2008

Che strane SUZUKI
Che strane SUZUKI avatar

Tag: Novita'Amministratore @ 01:25

Ecco due foto rubate sul web di due proposte di modelli molto strani su motoristica SUZUKI.

La prima e’ per chi non vuol rimanere a casa con moglie e figlio e non si accontenta delle scarse prestazioni dei soliti sidecar.

Ed eccolo servito un bel sidecar con motorizzazione derivata dal GSX-R 1000 K5

suzuki-side.jpg

.

Ed invece per la seconda foto si e’ pensato per il passeggero che non si fida di chi e’ alla guida.

Su base di una HAYABUSA 1300 tandem con comandi per chi e’ seduto dietro.

suzuki-busa.jpg

A voi le vostre opinioni di questi pazzi progettisti

Be Sociable, Share!