Giu 11 2018

03-06-2018. Passo del Tonale e cascate Nardis
03-06-2018. Passo del Tonale e cascate Nardis avatar

Tag: GiteNico @ 12:02

Per questa domenica finalmente il tempo è stato clemente e di fatti per questa gita c’è stata grande affluenza di soci chea partire dalle ore 8 erano presenti al Pit-Stop.

Dopo aver fatto colazione ben 13 moto hanno preso la strada per il lago d’ ISEOsponda Bresciana–    dove abbiamo raccolto per strada le ultime pecorelle del gruppo, Mario e Gaetano ad un’ area  di servizio e  Serafino sul finire del lago d’ Iseo.

La prima tappa è stata ad  un distributore prima di EDOLO per una sosta colazione per noi e rifornimento per le moto, poi il lungo serpentone a ripreso la strada per il passo TONALE.

Forse per la fame o la voglia di far curve la sosta sul passo del TONALE è stata molto breve, solo il tempo per le consuete foto di rito e poi via via direzione PINZOLO, passando per il CARLO MAGNO  per mettere i piedi sotto al tavolo.

Il  ristorante LA BRICIOLA è stata davvero una bella scelta, lo staff molto cortese ed un menu’ dal rapporto qualità-prezzo molto interessante, purtroppo l’ unica pecca che il ristorante non disponeva  di tv e dato che in questa Domenica c’ era il GP del MUGELLO ci siamo dovuti accontentare della visione della gara sui cellulari – BENVENUTA A TUTTA QUESTA TECNOLOGIA-

Finito il GP con la pancia piena manco un minuto di relax , tutti pronti in sella per andare a visitare le famose CASCATE DI NARDIS,  che distano pochi km dal ristorante.

Uno spettacolo fantastico, visto che in questo periodo l’acqua abbonda e l’effetto cascata è dei migliori.

Dopo esserci rinfrescati ed aver fatto le foto di rito, ritorniamo in sella e riprendiamo la strada verso casa in direzione lago d’ IDRO con l’ulima tappa prefissata presso il solito bar dove far rifornimento ai nostri mezzi.

Nel tragitto tanto per non cambiare la tradizione di questo 2018 abbiamo preso il solito temporale alla FANTOZZI, le solite 4 gocce  per sporcare la moto, ma poi a IDRO splendeva già il sole.

Alla partenza dal bar voi per incomprensioni o perchè qualcuno non sapeva bene la strada, il ritorno come al solito è stato ad ordine sparso.

Alcuni come da programma hanno fatto le famose COSTE di S. EUSEBIO altri  hanno preso la direzione  lago di GARDA.

Tonale 2018

A parte questo disguido, comunque è stata una gita fantastica con un’ ottima strada un buon menu’ e tanta allegria di gruppo.

20  PARTECIPANTI  16 MOTO

PERCORSI 480KM  CIRCA

by  NICO

 

 

 


Giu 07 2018

Week-End Roma 28-29-30 Aprile /01 Maggio
Week-End Roma 28-29-30 Aprile /01 Maggio avatar

Tag: GiteNico @ 15:20

Dopo una buona colazione al PIT STOP il giorno 28 Aprile alle ore 7:00 siamo partiti per uno dei fantastici week end lunghi proposti dal GRUPPO ZONA ROSSA . L’ allegra compagnia composta da : BRELIO MARISA  LORENZ AZZURRA  ORESTE RITA  BEPPE PICCIONI e DINO  e’ partita alla volta di ROMA . Prima direzione Bologna uscita BARBERINO DEL MUGELLO , indi per le curve del passo della RATICOSA epasso della  FUTA .A rifornimento fatto ci siamo diretti a pranzo al ristorante MANDRI IN LOCALITA LONDA -STIA (FI). Dove abbiamo degustato tris di primi ( pappardelle al ragu’ di cinghiale ,taglaitelle ai funghi porcini e ravioli cacio e pepe).

Rifocillati abbiamo riposato e fatto qualche foto nel bel giardino con annesso boschetto del ristorante. In sella ai nostri bolidi abbiamo concordato di visitare il castello di POPPI approfittando per una pausa aperitivo.

Al castello abbiamo trovato una sposa e come sempre il GRUPPO si e’ contraddistinto facendo foto particolari.

Dopo le foto e una bibita fresca , ci siamo diretti ad UMBERTIDE ( PG ) dove ci hanno accolto nella suggestiva ABBAZIA DI MONTECORNA , un posto magnifico circondato da molta vegetazione e da un silenzio rotto solo dal canto degli uccelli.

Dopo una doccia e un piccolo riposo in camere enormi di case padronali , siamo andati a cena nella annesso ristorante ,dove abbiamo gustato le specialita della cucina Umbra e del buon vino .Dopo esserci presi il tempo di ammirare l’ eleganza e la particolarita della location , ci siamo fatti raccontare la sua storia .

Dapprima luogo appartenuto ai frati e poi diventato proprieta’ degli Agnelli ,un po’ di foto e ci siamo congedati con appuntamento la mattina presto per colazione.

Partiti ci siamo diretti a GUBBIO , dove ci ha accolto una piazza gremita da un ritrovo di VESPE E LAMBRETTE . Un breve giro nelle piazze principali percorrendo le stradine strette e gli infiniti gradini che caratterizzano questa citta’, siamo arrivati in alto ,dove la vista mozzafiato ci ha permesso di ammirare il panorama .

Una birra fresca , 4 foto e siamo partiti in direzione ASSISI . Dopo aver pranzato con una piadina veloce, il nostro unico scopo e’ stato visitare la basilica di SAN FRANCESCO , imponente chiesa su  2 piani con meravigliosi affreschi  e teche contenenti gli indumenti del santo . Dopo una preghiera al cospetto della tomba del santo , per i credenti devoti , siamo ripartiti per SPELLO .

we Roma 2018

La simpatica citta’ allegra , gremita di visitatori , per un evento creato a favore dell’ arma . In mezzo  a molta gente abbiamo seguito la banda del paese che ci ha regalato il ricordo di vecchie canzoni popolari .

Salutato SPELLO a breve siamo arrivati a ROMA dove ci attendeva il nostro hotel ristorante I 4 PINI sito  LABARO .

Avevamo tutti bisogno di una doccia e di guardare oltre il casco . A cena , nel ristorante dell’ hotel , abbiamo brindato al GZR con un buon prosecco e gusato gli arrosticini tipici della zona e altri tipi di carne alla brace .

Una piacevole serata caratterizzata dalla sorpresa di un nostro amico del GRUPPO , nonche’ guida nelle gite in VALLE D’  AOSTA , ENRICO CAVALLERI . Dopo 4 foto e una barricata in piu’ siamo andati a dormire .

Svegla presto e colazione , abbiamo preso la metropolitana  che ci ha portato in PIAZZA DEL POPOLO , poi diretti in  PIAZZA DI SPAGNA  con la bellissima BARCACCIA, FONTANA DI TREVI , IL MILITE IGNOTO ,AL QUIRINALE , dove siamo arrivati in tempo per il cambio della guardia .Affamati ci siamo diretti ad un  ristorante  per il pranzo.

Non ci siamo fatti mancare la visita al COLOSSEO, PIAZZA NAVONA E PIAZZA SAN PIETRO , IN VIA DELLA CONCILIAZIONE per un caffe’.Percorsi 15 km a piedi siamo giunti con un mezzo pubblico a ROMA TERMINI , dove ci aspettava un buon aperitivo (alcolico per tutti naturalmente ) e buffet . Siamo tornati all hotel ,dopo una doccia chi si e’ addormentato e chi ha pensato bene di divorare 4 piatti di SPAGHETTI CACIO E PEPE ( DINO e LORENZ ) e chi si e’ accontentato di una macedonia .

Esausti ma molto soddisfatti siamo andati a dormire con la promessa di tornare.

Sveglia presto colazionati e benzinati siamo partiti , autostrada con uscita BARBERINO DEL MUGELLO , abbiamo pranzato all osteria IL SERGENTE .Ovviamente non poteva mancare la pioggia , vestiti di tutto punto con tuta antipioggia ci siamo diretti verso casa con la promessa di una cena per ricordare la magnifica avventura.

Ovviamente gia’ fatta !!!!!

By AZZURRA


Giu 05 2018

27-05-2018 Passo Cisa-Lagastrello e Cerreto
27-05-2018 Passo Cisa-Lagastrello e Cerreto avatar

Tag: GiteNico @ 23:36
.
Anche questa domenica siamo stati obbligati a cambiare il nostro itinerario per sfuggire alla
pioggia, nonostante ciò non è servito a molto poiché a quanto pare il meteo quest’anno non è molto
a nostro favore.
Arrivati al Bar Pit Stop, tutte le moto benzinate, allineate e pronte per la partenza, presenti:
Lorenzini; Azzurra; Brelio; Marisa; Mario; Fausto; Ornello; Mario; alcuni simpatizzanti del gruppo ovvero Dante, Pietro e suo nipote e solo per un saluto il nostro nuovo socio Azzini.
Come sempre la nostra Paola ci accoglie nel suo locale con delle super colazioni, il tempo di un
caffè ed alcune foto di gruppo e poi subito pronti a partire!
Prima sosta a Cremona dove ci aspettano Fabrizio e Stefania, a Fornovo di Taro ci raggiungono
Massimo da Desio e Valterone da Cadeo, e finalmente il gruppo è al completo pronto per dirigersi al
Passo della Cisa.
Arrivati finalmente al passo, dopo tante belle curve, dopo una piccola
sosta per fotografare il bel paesaggio del Passo della Cisa e reso onore al monumento dedicato a
Simoncelli, ripartiamo con direzione Pontremoli.
Arriviamo finalmente all’Osteria San Francesco Lupo dove gustiamo un bel pranzetto ad una cifra
molto conveniente,dove il nostro amico Dante ci intrattiene con i suoi giochi di prestigio, e nel
frattempo il cielo fuori si fa sempre più nero.
Ripartiamo con destinazione Passo del Lagastrello per poi proseguire verso il Passo del Cerreto, qui iniziano a venir giù le prime gocce costringendoci a fermarci e ad indossare le nostre tute anti-
acqua.
Una volta arrivati sul passo siamo costretti a fermarci a causa del meteo sperando in un
miglioramento, cosa che purtroppo non accadrà.
Decidiamo quindi, su consiglio di Brelio, di avventurarci verso il fondo della valle, dopo un po’
finalmente la pioggia decide di abbandonarci.
Piccola sosta caffè a Cerezzola, frazione di Canossa, dopodiché siamo pronti per il rientro
percorrendo le strade di Parma, Busseto ed infine tutti a casa.
Nonostante la pioggia, abbiamo passato tutti una bellissima giornata tra buon cibo, risate e belle
curve.

(Km percorsi: 400km circa)

 by  Fasella Marisa

Mag 25 2018

20-05-2018. S.Maurizio Monti
20-05-2018. S.Maurizio Monti avatar

Tag: GiteNico @ 09:18
.
Sfidando il meteo anche oggi siamo partiti per il nostro motogiro.
Come nostro solito ci siamo ritrovati al bar Pit Stop a Castelleone alle 08:30, dove la nostra Paola ci
aspetta per un bella colazione,
Presenti al ritrovo: Umberto Molaschi, Serafino, Ivan, Brelio, Marisa, Cima, all’appello si aggiungo
anche Mario, Fausto e Mario di Muzio con la loro prima girata con il Gruppo Zona Rossa, belli
carichi e pronti alla scoperta di nuove strade.
Casco allacciato e raggiugniamo gli altri membri che ci aspettavano a Castelvetro Piacentino
ricongiungendoci con: Piccioni, Leo Doc e Daniele.
Proseguimo per la Val Trebbia arrivando alla nostra prima sosta: Bobbio, dove dobbiamo salutare
Leo che avendo altri impegni deve rincasare.
Il nostro viaggio però prosegue tra curve e paesaggi mozzafiato, arrivando alla nostra seconda sosta:
Sottocolle.
Qui ci fermiamo per una breve pausa caffè e delle foto di rito, nel mentre Marisa incontra un paio di
amici, Salvo e Valter, anche loro motociclisti per un saluto veloce.
A questa sosta Piccioni a causa del tempo un po’ incerto decide di fare rientro, noi invece ripartiamo
percorrendo il Passo della Crocetta per raggiungere S.Maurizio Monti.
Finalmente arriviamo a S. Maurizio Monti e Daniele ci consiglia di fare una piccola sosta per fare
qualche foto allo spettacolo mozzafiato del Golfo di Rapallo.
Per le 13:00 circa arriviamo alla Trattoria Rosa dove ci aspettava un buon pranzettino casareccio ad
una modica cifra.
Facendoci riconoscere due dei nostri soci, Marisa e Mario, hanno tirato fuori tutta la loro passione
per le moto guardano il Gran Premio della Moto GP tifando per i rispettivi piloti e attirando
l’attenzione di tutta la sala.
Notando i cambiamenti repentini del meteo decidiamo di rientrare risalendo per il Passo della
Scoglina per poi raggiungere Monte Bruno ad infine scendendo a Parazzuolo.
Costretti dalla pioggia facciamo una piccola sosta a Rezzoaglio poichè Mario, Fausto e Di Muzio
non avevano le tute anti-acqua, così esasperato dalla pioggia troviamo un rimedio per Mario
mettendogli un sacco dell’immondizia addosso.
Nonostante tutta la pioggia la giornata è stata fantastica, guidati da Daniele siamo rientrati a casa
tutti sani e salvi ma belli bagnati come dei pesci su due ruote.
                                                                                                                                 Articolo by MARISA 

Mag 15 2018

22-04-2018. Val di Cembra
22-04-2018. Val di Cembra avatar

Tag: GiteNico @ 15:58

 

ALLE 8,30, DOPO UNA BUONA COLAZIONE AL PIT STOP DI CASTELLEONE, SIAMO PARTITI CON 15 MOTO. I PARTECIPANTI PRESENTI: BRELIO, MARISA, LORENZ, AZZURRA, SONIA, RICCARDO, RITA, ORESTE,DINO, ROBERTO, UMBERTO, SERAFINO, MASSIMO DA DESIO. IL CACCIA, PICCIONI, DANIELE, GIANMARIO E UNA COPPIA DI NUOVI ISCRITTI FABRIZIO E STEFANIA

     
     

PRIMA TAPPA PESCHIERA DEL GARDA PER PAUSA CAFFE’ E BENZINA .POI DIREZIONE VAL DI CEMBRA PERCORRENDO LA BELLISIMA STATALE CHE COSTEGGIA IL FIUME ADIGE E DI SEGUITO LA TORTUOSA STRADA DELLA VALFLORIANA PER ARRIVARE AL RISTORANTE I 4 VENTI DOVE ABBIAMO DEGUSTATO IL TRIS DI CANEDERLI TIPICI DELLA ZONA TRENTINA E SECONDI A SCELTA.

 

DOPO 4 RISATE A TAVOLA E LA CONOSCENZA DEI NOSTRI NUOVI ISCRITTI CON TANTE FOTO , CI SIAMO DIRETTI VERSO IL RITORNO.SERAFINO CI HA GUIDATI ABILMENTE AD OSSERVARE I DUE VERSANTI DEL TORRENTE AVISIO .

     

ARRIVATI AD AFFI CI SIAMO SALUTATI CON UN BUON CAFFE. IL RIENTRO OVVIAMENTE IN ORDINE SPARSO VISTO L’ INTENSO TRAFFICO.

PARTECIPANTI 20

KM PERCORSI CIRCA 450


Apr 20 2018

15/04/2018 : Gita a Bossico ( Bg. )
15/04/2018 : Gita a Bossico ( Bg. ) avatar

Tag: GiteLeo @ 09:48

Previsioni meteo poco rassicuranti, ma nonostante tutto,  presenti in sei presso il ritrovo del Pit Stop a Castelleone. Infatti al ritrovo della partenza c’erano Marisa e Brelio, Dino, Beppe Piccioni, Amighetti e Leo. Si parte in direzione Soncino, Orzinuovi e si prosegue per il lago d’Iseo per percorrere la costa bresciana e giungere a Lovere per una breve sosta.

Dopodiché si parte in direzione Clusone e dopo pochi km. si devia a destra per salire a Bossico, una ridente comunità montana con una stupenda vista panoramica sul lago d’Iseo. Dopo una breve sosta sulla piazza centrale del paese, si sale in fondo al paese per ritrovarci al ristorante-pizzeria Sette Colli. Bellissimo locale con vetrata panoramica e con i proprietari ( padre e figlio ) motociclisti, pertanto molto gentili e premurosi.

Antipasti misti, brasato d’asino con polenta, dolci misti, caffè e tipica grappa barricata. Un classico pranzo da GZR.

Si scende poi costeggiando il lago sulla costa bergamasca e dopo Sarnico ci si ferma presso un classico barettino per i saluti terminali. Tutto il viaggio è stato accompagnato da una pioggerellina non insistente,  ma ricca di sabbia sahariana che ha ridotto le nostre moto in modo indecente. Bella gita da ripetere soprattutto per il magnifico panorama.

Moto 5  Partecipanti 6

km. 220-230


Apr 18 2018

08-04-2018 Idro-Bagolino-Ledro
08-04-2018 Idro-Bagolino-Ledro avatar

Tag: Gite,MotomondialeNico @ 00:35

Domenica 08 Aprile. Dopo la cena d’apertura stagione di sabato sera, super pronti per la prima gita 2018.

Il ritrovo ore 9 presso il bar PIT-STOP a Castelleone e dopo aver fatto colazione intorno alle ore 9.30 si parte, tutti con il pieno  verso Brescia facendo la strada da Orzinuovi.

Arrivati a Brescia prendiamo la strada della val del Caffaro e come al solito si fanno le famose coste  per arrivare ad Idro dove si farà la prima tappa per un caffè.

Al gruppo di partenza ben 9 moto  si aggiunge MASSIMO con la sua BMW K 1200S e dopo la pausa caffè si riprende il lato del lago d’ IDRO e risaliamo per  BAGOLINO dove abbiamo prenotato il ristorante.

Bella la strada che porta a BAGOLINO ed arrivati a destinazione, una volta parcheggiati i mezzi iniziamo a far andare le forchette.

Ottima qualità-prezzo al ristorante IL CAVALLINO con piatti unici a base di capriolo e polenta, dolci e del buon vino.

Finito il pranzo tutti insieme si  visita il centro storico molto caratteristico di questo paese.

Una volta riprese le moto il gruppo si divide in due, alcuni  prendono la strada del ritorno ed invece altri scendono e riprendono la strada che va sulla val di LEDRO.

Purtroppo, visto un gravissimo incidente il secondo gruppo viene fermato prima di arrivare a LEDRO, quindi indietro front e si fa l’ultima  tappa sul lago d’ IDRO alla pizzeria DA CINZIA.

Si ritorna ancora da BRESCIA per la strada che porta ad ORZINUOVI e con piacere ci si ritrova per un aperitivo con il primo gruppo che ci aspetta a POMPIANO.

Ci si saluta e via via, visto che per le 21 tutti pronti per la visione della MOTOGP d’ ARGENTINA.

10 MOTO 12 PARTECIPANTI

300 KM CIRCA

 

 

 

 


Feb 11 2018

Moto del passato: APRILIA RST Futura
Moto del passato: APRILIA RST Futura avatar

Tag: Amarcord,GiteNico @ 00:01

Oggi è il turno di un  modello che purtroppo  anni fa non ha avuto il successo che si meritava, forse perchè  la sua  linea era troppo futuristica per quei giorni. Parliamo della:

APRILIA RST 1000 FUTURA

Dotata di un motore bicilindrico a V  di 60° a 4 valvole e 2 candele  di accensione per cilindro di produzione ROTAX per una cilindrata  complessiva di 997,62 cm e 84 KW(114 CV ) di potenza  massima. Lo stesso propulsore, in potenze diverse, equipaggia anche la APRILIA ETV 1000 CAPONORD e la  APRILIA RSV . Lo scarico era un “due in uno” con collettori in acciaio inox  e catalizzatore  a norme euro 1  con scarico centrale sottosella.

E’ stata prodotta dal 2001 al 2004   e si collocava nel settore delle ” sport touring” e forse proprio per questo non è stata molto considerata dal pubblico.

La   FUTURA non ha avuto vita facile visto  doveva confrontarsi con quel modello che è la sport touring per eccellenza.  La HONDA VFR 800 che a suo favore aveva la sicurezza del marchio di garanzia HONDA  e per di piu’  costava un bel milioncino in meno.

Di certo non si potevano confrontare ad armi pari, anche perchè completamente diverse su qualsiasi particolare,  dal motore (  HONDA un 4 a V e APRILIA un bicilindrico a V ) alla ciclistica ( piu’ evoluta quella APRILIA ), ma  per l’ utente quello che serviva era proprio capire il suo comportamento nel uso turistico.

Di fatti la VFR è una garanzia per questo utilizzo  visto l’ esperienza maturata negli anni,  invece APRILIA essendo la novità non è proprio riuscita a farsi valere forse perchè il suo carattere era un po’ piu’ sportivo come tutti i modelli della casa di NOALE.

Un vero peccato, forse  se la FUTURA   sarebbe stata prodotta piu’ avanti avrebbe avuto il successo che si meritava.

  A parer mio  questa linea che a quei tempi sembrava troppo futuristica oggi farebbe sfigurare molti ultimi nuovi modelli.

Di fatti proprio nella scorsa stagione con il GRUPPOZONAROSSA  in occasione di una delle nostre gite  ho avuto il piacere di vederne uno ancora in giro in condizioni spettacolari  e quando ho fatto notare ai piu’ giovani che questo modello aveva piu’ di 15 anni son rimasti stupiti proprio dalla linea e dalla componentistica di questo modello.

Non c’è niente da dire noi italiani in fatto di stile siamo avanti anni luce, purtroppo  troppo avanti in certe occasioni.


Gen 20 2018

Nuove gite 2018
Nuove gite 2018 avatar

Tag: GiteNico @ 03:33

Per tutti i soci del GRUPPO ZONA ROSSA

Per chi ha delle nuove proposte, non fa altro che scriverle tramite commento o inviare un e-mail a:  nicobmw73@libero.it descrivendo il luogo da visitare e le informazioni stradali.

Ogni idea verrà elencata come proposta da mettere nel  programma STAGIONE 2018

La stagione sta per iniziare e le  Domeniche da passare insieme saranno molte quindi ………

Le gite sono aperte a tutti, il GRUPPOZONAROSSA vi aspetta…..

AVANTI CON LE PROPOSTE


Gen 01 2018

La Nemo racconta……
La Nemo racconta…… avatar

Tag: Comunicazioni soci,GiteNico @ 00:01

Caro NICOLA,

anche se la nostra convivenza è durata un po’ troppo poco, ti sono grata  per tutti i km fatti insieme.

Mi hai sempre trattata bene, sempre tagliandata con i migliori prodotti, lucidata dopo aver presto gli acquazzoni, sempre gommata con pneumatici sportivi e personalizzata con buon gusto.

Ti sgrido solo per le impennate fatte che di certo non facevano del bene al mio cambio e al mio cardano, ma ti perdono perchè sentivo che ti divertivi un sacco.

Ci siamo conosciuti nel Ottobre 2016, avevo solo 18000km e grazie al mio ex proprietario PIERANGELO che mi ha trattato maniacalmente sembravo una moto appena uscita dal concessionario, bensì la mia immatricolazione è stata nel Febbraio 2007.

Fu’ amore a prima vista e  non mi hai fatto scappare, come un bambino ti sei fatto il regalo di S. LUCIA.

Di fatti  il giorno 13 Dicembre sei venuto con un furgone a prendermi ed alla sera ero già nel tuo garage  al calduccio.

E come un bambino con il giocattolo nuovo non hai resistito a provarmi e già prima di Natale abbiamo fatto i primi km insieme, il solito giretto per far veder agli amici la nuova moto.

Già dai primi km ho capito che ti piacevo un sacco, il mio motore BOXER ti ha entusiasmato subito, con  le mie  sospensioni OHLINS sembravo su un binario, poi il cambio elettronico una goduria per te.

Subito ti ho fatto dimenticare la tua KAPPONA BMW K1200S, sempre un gran mezzo, ma il feeling con me è stato tutta un’ altra cosa.

Dopo pochi mesi i primi particolari messi…. dal bordino rosso con scritta R1200S sui cerchi, alla leve regolabili ed allungabili rosso/ nere, dalle coperture in carbonio dei serbatoi di frizione e freno, alle frecce bianche, dal monoposto in carbonio, alla scritta sul cupolino ” CIRLOMAN” e per finire quel bellissimo doppio scarico GPR sottocoda  che mi ha dato quel bel  vocione quando facevi cantare il mio motorone BOXER.

Le vere gite come si deve  abbiamo iniziato a farle ai  primi giorni  di Marzo 2017, prima in solitaria e poi insieme al GRUPPOZONAROSSA.

Tanti km insieme,  tante curve e tanti  panorami visti.

Siamo stati esclusi anche da una Benedizione, ma questo conta poco con quello che mi hai fatto veder in questo anno, mi hai portato al BMW Motorrad Days 2017  a Garmisch facendo strade bellissime  e per farmi trascorrere un week-end insieme a tutte le mie sorelle BMWiste.

Altri week-end molto belli son stati  quello nell’ entroterra Ligure e la strada dei terremoti a S.Benedetto del Tronto/ Amatrice/ l’ Aquila  con visita nel ritorno ad ASSISI ed al lago Trasimeno insieme ad amici.

Poi le due gite in solitaria con partenza mattutina alle ore 5, il primo da 670 km facendo il lago d’ Iseo poi  il p.sso Gavia/ Stelvio/ Resia con visita al campanile e ritorno dal p.sso Palade, lago di Cles/ Molveno/ Ledro e Idro.

Il secondo da 850km sempre passando dal lago d’ Idro, poi verso Trento e Val di Fassa, p.sso Rolle/ Duran e visita alla diga del Vajon e ritorno dall’ altopiano di Asiago, p.sso Sommo/ Folgaria con ritorno a casa sempre dal lagod’ Idro

Altri km poi fatti  con i soci del GRUPPOZONAROSSA, ogni domenica attraverso i vari passi in zona e con le mitiche soste con i piedi sotto al tavolo per assoporare la cucina tradizionale del posto.

In questa stagione abbiamo macinato piu’ di 14000km insieme, consumando ben tre treni di pneumatici Continental SportAttack.

Eravamo sempre in sella, una stagione stupenda che sembrava non finire mai, ma purtroppo a due giorni prima del tuo compleanno  quella stupida scivolata ha spezzato la nostra favola 2017.

Il 23 Luglio 2017, una gita tranquilla insieme al GRUPPOZONAROSSA si è trasformata nel giorno piu’ brutto della nostra convivenza.

Tu hai avuto la peggio con  tibia e perone rotto e tutte le compicazioni dovute all’ operazione ed io dopo aver strisciato sono andata sbattere di muso sul muretto a bordo strada per poi capottarmi nel campo.

So che sarà dura essere ancora in strada nel 2018, ma sono certa che con il tuo impegno e costanza riuscirai a trasformarmi  e mi renderai ancora piu’ bella di prima, una vera ” SPECIAL “ come si deve.

Nemo 2017

GRAZIE NICOLA PER TUTTI I KM INSIEME !!!

By

La tua NEMO


Pagina successiva »